30.7 C
Rome
mercoledì 12 Giugno 2024

APS, ASD e SSD: Calcolo delle Imposte Dirette

La disciplina fiscale per le Associazioni Pro Sportive (APS), le Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD) e le Società Sportive Dilettantistiche a responsabilità limitata (SSD) è articolata e complessa, in quanto dipende da diversi fattori, tra cui:

  • Tipologia di associazione: APS, ASD o SSD
  • Natura delle attività svolte: Istituzionali, commerciali o entrambe
  • Regime fiscale prescelto: Regime forfettario o regime ordinario

 

Calcolo delle imposte dirette per le APS:

Le APS, in quanto enti non profit, sono generalmente soggette al regime forfettario, a meno che non optino per il regime ordinario. Nel regime forfettario, le imposte dirette sono applicate su un reddito imponibile forfettario, che viene calcolato applicando una specifica percentuale ai ricavi dell’associazione. Le aliquote IRES e IRAP variano a seconda dei casi.

Calcolo delle imposte dirette per le ASD:

Le ASD, anch’esse enti non profit, possono scegliere tra il regime forfettario e il regime ordinario. Nel regime forfettario, il calcolo delle imposte dirette è simile a quello delle APS. Nel regime ordinario, le imposte dirette sono applicate sul reddito effettivo dell’associazione, che viene determinato tenendo conto dei costi e delle spese sostenute. L’aliquota IRES è del 24%, mentre l’aliquota IRAP varia a seconda della regione.

Calcolo delle imposte dirette per le SSD:

Le SSD, essendo società a responsabilità limitata, sono soggette al regime ordinario. Le imposte dirette sono applicate sul reddito effettivo dell’associazione, che viene determinato tenendo conto dei costi e delle spese sostenute. L’aliquota IRES è del 24%, mentre l’aliquota IRAP varia a seconda della regione.

Casi particolari:

  • Attività commerciali: Se l’associazione svolge attività commerciali, i relativi ricavi devono essere tassati separatamente dai redditi derivanti da attività istituzionali.
  • Sponsorizzazioni: Le sponsorizzazioni ricevute dalle associazioni sono generalmente considerate ricavi non imponibili.
  • Contributi dei soci: I contributi versati dai soci alle associazioni non sono generalmente considerati ricavi imponibili.

RICHIEDI UNA CONSULENZA AI NOSTRI PROFESSIONISTI

Abbiamo tutte le risorse necessarie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Non esitare, contatta i nostri professionisti oggi stesso per vedere come possiamo aiutarti.
Oppure scrivici all'email info@commercialista.it

Valeria Ceccarelli

Mi occupo di realizzazioni grafiche digitali e cartacee. 

Sono la responsabile della comunicazione e della sponsorizzazione di Commercialista.it e di altre aziende in diversi ambiti. 

Ho collaborato come editor per diversi volumi aziendali e biografici. 

Attualmente sono laureanda in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Unicusano di Roma.

Profilo completo e Articoli Valeria Ceccarelli

Iscriviti alla Newsletter

Privacy

Focus Approfondimenti

Altri Articoli