22.6 C
Rome
giovedì 13 Giugno 2024
Home Fisco e Contenzioso Studio Commercialista e Tributario esperto e specializzato chiedi un parere ed un preventivo TARI errori di calcolo della quota variabile e richiesta di rimborso al Comune

TARI errori di calcolo della quota variabile e richiesta di rimborso al Comune

Tari errori di calcolo della quota variabile e richiesta di rimborso al comune, guida fiscale e vademecum per difendersi e richiedere annullamento dell’atto e richiesta di rimborso tari al comune.

TARI: Errore nel calcolo della quota variabile, rimborso e vademecum per il cittadino

Valeria Ceccarelli - Data di Pubblicazione: 06/06/2024
TARI: Errore nel calcolo della quota variabile, rimborso e vademecum per il cittadino

Cos’è successo?

Molti Comuni in Italia hanno calcolato erroneamente la TARI, la tassa sui rifiuti, applicando la quota variabile anche alle pertinenze dell’abitazione (ad esempio, cantine, garage, box). Questo ha comportato un aumento ingiustificato della tassa per i cittadini.

Come funziona la TARI correttamente?

La quota variabile della TARI deve essere calcolata una sola volta, sulla base della superficie totale dell’unità immobiliare principale, comprensiva delle pertinenze. Il numero degli occupanti dell’abitazione incide solo sulla quota fissa della tassa.

Cosa fare se ho pagato una TARI errata?

Se ritieni di aver pagato una TARI errata perché calcolata con il metodo sbagliato, puoi richiedere il rimborso al Comune. Hai tempo 5 anni dal giorno del versamento per presentare la richiesta.

Come richiedere il rimborso?

Per richiedere il rimborso, devi presentare al Comune un’istanza in carta libera. L’istanza deve contenere:

  • I tuoi dati anagrafici
  • L’importo pagato
  • L’importo che ritieni di dover rimborsare
  • I dati identificativi delle pertinenze incluse erroneamente nel calcolo
  • Copia degli avvisi di pagamento della TARI

 

Cosa succede dopo la richiesta di rimborso?

Il Comune ha 180 giorni per rispondere alla tua richiesta. Se il Comune non risponde entro questo termine, si considera che la tua richiesta sia stata accolta e avrai diritto al rimborso.

Se il Comune respinge la mia richiesta, cosa posso fare?

Se il Comune respinge la tua richiesta di rimborso, puoi presentare ricorso alla Commissione Tributaria entro 60 giorni dalla notifica del diniego.

Consigli

  • Conserva tutte le ricevute di pagamento della TARI.
  • Se hai dubbi sul calcolo della tua TARI, puoi rivolgerti a un professionista, come un commercialista o un consulente fiscale.
  • Puoi trovare maggiori informazioni sulla TARI e sul rimborso sul sito web del tuo Comune o dell’Agenzia delle Entrate.

TARI: errori da parte dei Comuni nel calcolo della parte variabile della tassa, richieste di rimborso ed impugnazione degli atti pervenuti

Come difendersi ed iter per chiedere rimborso

TARI: errori da parte dei Comuni nel calcolo della parte variabile della tassa, richieste di rimborso ed impugnazione degli atti pervenuti
Tari: Errori da parte dei Comuni nel calcolo della parte variabile della tassa, richieste di rimborso ed impugnazione degli atti pervenuti Diritto: La quota variabile della tassa sui rifiuti deve essere calcolata una sola volta, sulla sola unità principale e non sulle pertinenze della stessa. Il ...

Focus Approfondimenti