18.3 C
Rome
venerdì 17 Maggio 2024
Home Fisco Sport e Non Profit Guida ai Compensi

Guida ai Compensi

I compensi erogati per queste prestazioni non subiscono alcuna trattenuta irpef fino all’importo di 7. 500 euro. Inoltre, fino a questa cifra, non concorrono alla formazione del reddito imponibile ai fini dell’irpef di chi li percepisce. Per importi superiori, le associazioni sono invece tenute a trattenere dalle somme pagate una ritenuta irpef del 23 per cento (pari all’aliquota del primo scaglione), maggiorata delle addizionali all’irpef.

APS – ASD –SSD: GUIDA AI COMPENSI EROGATI AD ISTRUTTORI, AMMINISTRATIVO GESTIONALI, MANUTENTORI ED ADDETTI ALLA PULIZIA

Dott. Alessio Ferretti - Data di Pubblicazione: 30/01/2013 - 30351 visualizzazioni.

I compensi erogati per queste prestazioni non subiscono alcuna trattenuta Irpef fino all’importo di 7. 500 euro. Inoltre, fino a questa cifra, non concorrono alla formazione del reddito imponibile ai fini dell’Irpef di chi li percepisce.

I compensi erogati per queste prestazioni non subiscono alcuna trattenuta Irpef fino all’importo di 7. 500 euro. Inoltre, fino a questa cifra, non concorrono alla formazione del reddito imponibile ai fini dell’Irpef di chi li percepisce.

Per importi superiori, le associazioni sono invece tenute a trattenere dalle somme pagate una ritenuta Irpef del 23 per cento (pari all’aliquota del primo scaglione), maggiorata delle addizionali all’Irpef.   Tale ritenuta si effettua:  

a.        a titolo d’imposta, se la somma corrisposta è compresa tra 7. 501 e 28. 158,28 euro;  

b.       a titolo d’acconto, se superiore a 28. 158,28.  

Questo significa che, nel primo caso, la persona che ha percepito il compenso è stata tassata definitivamente e non indicherà,  pertanto, nella propria dichiarazione  dei redditi (se tenuto a presentarla) il compenso  ricevuto.

Nel secondo  caso, viceversa, ha l’obbligo di presentare la dichiarazione  dei redditi in cui dovrà riportare l’importo ricevuto e la ritenuta subita.   Gli sportivi che in un periodo  d’imposta incassano  più compensi  da associazioni  sportive diverse, devono autocertificare l’ammontare complessivo delle somme percepite, in modo da consentire alle stesse di verificare se e su quale importo debba  essere effettuata la ritenuta Irpef.  

ATTENZIONE

Possono fruire  del medesimo  trattamento  fiscale  agevolato anche coloro che all’interno  dell’associazione si occupano in maniera non professionale della parte amministrativa  e contabile, i manutentori e gli addetti alla pulizia. Sono escluse dall’imponibile  e, pertanto, non vanno assoggettate a ritenuta Irpef, le indennità chilometriche  e i rimborsi delle spese documentate per vitto, alloggio, viaggio e trasporto, sostenute dallo sportivo per prestazioni effettuate al di fuori del Comune di residenza.
   ritenuta%20irpef. Png

Focus Approfondimenti