22.6 C
Rome
giovedì 13 Giugno 2024
Home Fisco e Tributi Commercialista esperto e specializzato nel risparmio di imposte Assegnazione di beni immobili commercialista esperto chiamaci per un preventivo

Assegnazione di beni immobili commercialista esperto chiamaci per un preventivo

Assegnazione di beni immobili dalla società al socio persona fisica, commercialista esperto, chiamaci per un preventivo.

Assegnazione di beni immobili ai soci da parte di società

Valeria Ceccarelli - Data di Pubblicazione: 22/04/2024 - 3116 visualizzazioni.
Assegnazione di beni immobili ai soci da parte di società

L’assegnazione di beni immobili ai soci da parte di società rappresenta un’operazione che può comportare conseguenze fiscali e civilistiche di rilievo. Di seguito, una panoramica dettagliata degli aspetti salienti:

Regime fiscale

L’assegnazione di beni immobili ai soci configura, ai fini fiscali, una plusvalenza tassabile in capo alla società. La plusvalenza è pari alla differenza tra il valore normale del bene assegnato ed il suo costo fiscalmente riconosciuto.

  • Valore normale: il valore normale, in linea generale, corrisponde al valore di mercato del bene immobile in comune commercio.
  • Costo fiscalmente riconosciuto: il costo fiscalmente riconosciuto è il costo originario del bene, ovvero il prezzo di acquisto o di costruzione, diminuito delle quote di ammortamento già imputate.

La plusvalenza è assoggettata a:

  • Imposta sul reddito delle imprese (IRES), per le società di capitali.
  • Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), per le società di persone.

L’aliquota IRES ordinaria è pari al 24%, mentre l’aliquota IRPEF varia in base all’ scaglione di reddito del socio.

Regime agevolato

Per le società di capitali è prevista la possibilità di beneficiare di un regime fiscale agevolato per l’assegnazione di beni immobili ai soci. In tal caso, l’imposta sostitutiva applicabile sulla plusvalenza è pari all’8%, a condizione che siano rispettati alcuni requisiti specifici, tra cui:

  • I beni immobili devono essere utilizzati dai soci per esercizio di attività d’impresa o lavoro autonomo.
  • I soci devono detenere la partecipazione in società per almeno un anno dalla data di assegnazione.
  • I soci devono mantenere la proprietà dei beni immobili per almeno tre anni dalla data di assegnazione.

 

Vantaggi del regime agevolato

L’applicazione del regime agevolato comporta un notevole risparmio fiscale rispetto al regime ordinario, in quanto l’aliquota IRES ordinaria è pari al 24%, mentre l’imposta sostitutiva è pari all’8%.

Adempimenti formali

L’assegnazione di beni immobili ai soci deve essere deliberata dall’assemblea dei soci della società. La delibera deve contenere, tra gli altri elementi, l’indicazione del valore normale del bene assegnato e del costo fiscalmente riconosciuto.

Inoltre, l’operazione deve essere registrata presso l’Agenzia delle Entrate entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione dei redditi.

Aspetti civilistici

L’assegnazione di beni immobili ai soci deve essere effettuata nel rispetto dei principi di corretta amministrazione e dei diritti di tutti i soci. In particolare, è necessario che l’operazione sia effettuata a condizioni di equità e che non arrechi pregiudizio ai creditori della società.

Consulenza professionale

Vista la complessità della materia, si consiglia di rivolgersi a un professionista esperto, come un commercialista o un avvocato, per ricevere una consulenza personalizzata e per la corretta gestione dell’operazione di assegnazione di beni immobili ai soci.

Assegnazione di Immobili dalla Società al socio assegnatario: regime di tassazione

Come risparmiare imposte e drenare liquidità

Assegnazione di Immobili dalla Società al socio assegnatario: regime di tassazione
Assegnazione di Immobili dalla Società al socio assegnatario: regime di tassazione l’assegnazione di beni immobili, operazione con cui la società se ne spoglia e trasferisce il diritto reale al socio assegnatario, se non pianificata, può rilevarsi assai onerosa in termini di imposte dirette ...

Assegnazione di beni immobili ai soci con riduzione del capitale sociale 2017: come, quando ed entro quale termine farla.

Guida giuridico - fiscale all'assegnazione dei beni immobili al socio persona fisica 2017 nelle società di capitali.

  • Numero di Visualizzazioni: 66011
  • Commenti: 0
Assegnazione di beni immobili ai soci con riduzione del capitale sociale 2017: come, quando ed entro quale termine farla.
Una Srl può assegnare beni immobili ai soci agendo in diminuzione sul capitale sociale? Con questa guida illustriamo in pratica come e quando è possibile farlo, analizzando anche sotto il profilo temporale il termine entro il quale, alla luce della proroga 2017, è opportuno in via ...

Guida novità fiscali 2017 per Imprese: istruzioni in pillole per calcolo di ammortamenti, IRI ed IVA con i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate del 7 aprile 2017

Guida novità fiscali 2017 per imprese

  • Numero di Visualizzazioni: 41863
  • Commenti: 0
Guida novità fiscali 2017 per Imprese: istruzioni in pillole per calcolo di ammortamenti, IRI ed IVA con i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate del 7 aprile 2017
Con la circolare 8/E del 7 aprile 2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito precisazioni in relazione all’applicazione delle novità fiscali 2017, chiarendo i dubbi sollevati in punto di Ammortamenti, IRI, regime di cassa, IVA. Dedichiamo un focus alle istruzioni per le imprese. Con la ...

Assegnazione di beni "non proporzionale" alle quote societarie. Guida ai meccanismi di riequilibrio con caso pratico e risparmio d'imposta fino al 100% per il socio assegnatario.

Guida giuridico - fiscale all'assegnazione dei beni immobili al socio persona fisica 2017 nelle società di capitali

  • Numero di Visualizzazioni: 39414
  • Commenti: 0
Assegnazione di beni "non proporzionale" alle quote societarie. Guida ai meccanismi di riequilibrio con caso pratico e risparmio d'imposta fino al 100% per il socio assegnatario.
In linea di principio l'operazione di assegnazione di beni ai soci, che consente di assoggettare a tassazione premiale l'estromissione degli asset societari dall'attivo patrimoniale con imposta sostitutiva ad aliquota agevolata ( 8%), dovrebbe rispettare le quote di partecipazione dei soci ...

Focus Approfondimenti