Menu
  1. Il Network
  2. Fisco e Tributi
    1. abitazione principale
    2. ace (aiuti crescita economica)
    3. adempimenti fiscali
    4. affitti & locazioni
    5. alberghi - hotel - affittacamere - b&b
    6. appalti privati e pubblici
    7. apporti infruttiferi
    8. assegnazione azioni proprie
    9. assegnazioni al socio in natura
    10. assegnazione di beni immobili
    11. autovetture ed automezzi
    12. beni in uso ai soci
    13. cedolare secca
    14. cessione quote srl
    15. cloud
    16. compenso amministratore
    17. comunicazione beni ai soci
    18. conferimento
    19. contabilita' in outsourcing
    20. costi deducibili
    21. credito di imposta
    22. cubatura
    23. detrazioni ed incentivi
    24. dichiarazione
    25. dividendi
    26. domini internet o nomi a dominio
    27. dossier
    28. due diligence
    29. employee benefits
    30. errori in fattura
    31. escort
    32. fatture
    33. finanziamento all'amministratore
    34. fiscalità internazionale
    35. fonti di energia rinnovabili
    36. giochi d'azzardo
    37. guide e vademecum fiscali
    38. impairment test
    39. imposta di registro
    40. imposte saldi ed acconti
    41. imu
    42. indennità di trasferta
    43. interpelli agenzia entrate
    44. inventario
    45. irap
    46. iva imposta valore aggiunto
    47. ivie
    48. leasing
    49. legge di stabilita 2015
    50. manutenzioni
    51. marchio
    52. mediazione tributaria
    53. nuove attivita' ed agevolazioni
    54. obbligazioni nelle srl
    55. operazioni straordinarie
    56. parcella
    57. patent box
    58. perdite fiscali riportabilita'
    59. perdita sistematica
    60. permuta di immobili
    61. piano di risanamento aziendale
    62. prestiti a soci ed amministratori
    63. prima casa
    64. rateizzazioni
    65. ravvedimento operoso
    66. regime dei minimi
    67. rimanenze
    68. rimborso spese
    69. risarcimenti o indennita'
    70. risparmio energetico
    71. ristrutturazioni edilizie
    72. ristoranti e trattorie
    73. ritenute a titolo di acconto
    74. rivalutazione terreni edificabili
    75. rivalutazione immobili
    76. rivalutazione quote e partecipazioni
    77. royalty
    78. scadenze da monitorare
    79. servitù non aedificandi
    80. sigarette elettroniche
    81. societa' estere
    82. societa' tra professionisti
    83. spesometro
    84. srl a capitale ridotto
    85. srl ordinaria
    86. super ammortamento
    87. tassa di vidimazione annuale libri
    88. terreni
    89. yacht & catamarani
  3. Fisco e Contenzioso
  4. Fisco Sport e Non Profit
  5. Fisco ed Agricoltura
  6. Fisco Editoria TV
  7. Tax Credit
  8. Lavoro
  9. E-Commerce
  10. Dogana




Mutui: tassi bassi come non li avevi mai visti

Mutui: tassi bassi come non li avevi mai visti

Durante un’estate caldissima, mentre gli italiani preparavano le valigie per le ferie, sono arrivate delle notizie molto interessanti da parte dei mercati finanziari in merito ai prestiti ipotecari.

Mutui: tassi bassi come non li avevi mai visti

Mutui: tassi bassi come non li avevi mai visti


Durante un’estate caldissima, mentre gli italiani preparavano le valigie per le ferie, sono arrivate delle notizie molto interessanti da parte dei mercati finanziari in merito ai prestiti ipotecari.


Le nuove misure della Banca centrale europea hanno portato a nuovi minimi il costo del denaro. I bassi tassi di interesse sono destinati a movimentare il settore dei mutui sia per quanto riguarda l’acquisto di una casa sia per quanto riguarda la surroga di un mutuo già esistente. Gli indici Irs, che dall’inizio dell’anno ha mantenuto livelli molto bassi quasi dimezzando il suo valore, ed Euribor hanno toccato nuovi minimi sotto l’1% permettendo alle banche di mettere a disposizione tassi favorevoli per i mutui: tassi fissi intorno ai 2.40/2.50 e mutui a 30 anni con tassi più basi rispetto ai minimi dello scorso anno.


Si pensa che verranno dati nuovi stimoli all’economia tramite una politica monetaria espansiva, conseguentemente i tassi si manterranno bassi ancora a lungo rendendo felici i risparmiatori italiani.


La Banca centrale europea si è espressa a riguardo affermando che fino alla prima metà del 2020 non avverrà un rialzo dei tassi portando ad un 90% l’erogazione di mutui a tasso fisso. I tassi sono davvero bassi: l’Euribor a un mese e a tre mesi sono rispettivamente al -0,39% e -0,35%; l’Eurirs a 5 anni è sceso al -0,25%, a 10 anni è al 0,15% e a 20 anni è al 0,64%.

Le banche hanno nel complesso una buona volontà ad erogare credito, ma rimangono comunque prudenziali. Tendono a privilegiare, con gli spread più bassi, quei clienti che apportano una consistente parte dei equity nell’acquisto (35-40% del prezzo e in questa fascia di mercato si possono trovare proposte all’1,60% di tasso fisso per un mutuo a 30 anni).


La surroga

In questa seconda parte del 2019 è da aspettarsi un aumento degli acquisti contro una diminuzione delle surroghe. Chi ha già sottoscritto un finanziamento potrebbe valutare questo step. Non presenta costi extra e la banca non può rifiutare la richiesta di surroga verso un’altra banca, a patto che la cifra del nuovo mutuo che verrà sottoscritto sia pari o inferiore al debito ancora da saldare. 

È importante valutare bene il passaggio da un tasso fisso ad uno variabile o viceversa:

-      il mutuo a tasso fisso, legato all’indice Euris, da certezza della rata fino alla scadenza dei finanziamenti;

-      il mutuo a tasso variabile, collegato all’andamento dell’Euribor, dipende dalle oscillazioni di mercato causate da fattori esterni. Attualmente molto conveniente grazie ai tassi minimi, ma rischioso nel momento in cui ci sarà il rialzo.

L’indicatore che ci aiuta al momento della sottoscrizione del mutuo è il TAEG, o Tasso Annuo Effettivo Globale, un tasso virtuale che permette la comparazione dei costi del mutuo con una serie di spese accessorie


Prospettive future

Il mercato dei mutui è ben strutturato e risulta essere abbastanza stabile. Si pensa che l’andamento delle erogazioni dipenderà dalle politiche economiche italiane che verranno attuate nei prossimi mesi: occupazione giovanile e reddito delle famiglie sono fattori determinanti per l’andamento del mercato creditizio. Possibili tensioni che influiscono sullo spread in maniera durevole potrebbero avere delle  importanti ripercussioni sui tassi di interesse dei mutui. Ma queste sono solo ipotesi.

Per quanto riguarda le prospettive per gli acquisti immobiliari si può notare un contenimento dei prezzi, con un rialzo in alcune grandi città come Milano che presentano buone opportunità di acquisto. 

Stampa
Dott.ssa Carlotta Montis

Dott.ssa Carlotta Montis Dott.ssa Carlotta Montis

Altri articoli di Dott.ssa Carlotta Montis

Contatta autore

Contatta autore

x



Recapiti e Contatti







Newsletter

Commercialista.it

il fisco facile per tutti

Le nostre Due Diligence

 
   
   
   
 
 
   
   
 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

NEWSLETTER SIGNUP Subscribe

CONTATTI

Network Fiscale S.r.l. a socio unico

info@networkfiscale.com  

NUMERO VERDE  800.19.27.56

Capitale Sociale i.v. 10.000

Sede Legale Via Boezio 4c, Roma

Sede operativa per il Lazio,  Via Rocca di Papa n. 26, Albano Laziale  (Roma)

Sede operativa per la Sardegna, Via XX Settembre n. 7  e  9, Quartu Sant'Elena (Cagliari)   

C.F. & P.IVA 12059071006
Iscritta al Registro Imprese di Roma al n. 12059071006
Periodico telematico Reg. Tribunale di Velletri n. 11/2018

Periodico iscritto alla USPI


Direttore responsabile: Dott. Alessio Ferretti

www.networkfiscale.com     www.commercialista.it 

www.pareretributario.com    www.parerefiscale.com 

www.parerepenale.it         www.parereproveritate.com       

www.parerecivile.com        www.parerepenale.com

www.duediligence.it          www.parerelavoro.com

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2019 by Network Fiscale S.r.l. a socio unico p.i & c.f. 12059071006
Back To Top
ankara escort pendik escort
umraniye escort
antalya bayan escort
huluhub.com
asyabahis pinbahis deneme bonusu deneme bonusu veren siteler bonus veren siteler bedava bahis casino siteleri bahis siteleri hermesbet bedava bahis