Menu
  1. Il Network
  2. Fisco e Tributi
    1. abitazione principale
    2. ace (aiuti crescita economica)
    3. adempimenti fiscali
    4. affitti & locazioni
    5. alberghi - hotel - affittacamere - b&b
    6. appalti privati e pubblici
    7. apporti infruttiferi
    8. assegnazione azioni proprie
    9. assegnazioni al socio in natura
    10. assegnazione di beni immobili
    11. autovetture ed automezzi
    12. beni in uso ai soci
    13. cedolare secca
    14. cessione quote srl
    15. cloud
    16. compenso amministratore
    17. comunicazione beni ai soci
    18. conferimento
    19. contabilita' in outsourcing
    20. convenzioni contro doppie imposizioni
    21. costi deducibili
    22. credito di imposta
    23. cubatura
    24. detrazioni ed incentivi
    25. dichiarazione
    26. dividendi
    27. domini internet o nomi a dominio
    28. dossier
    29. due diligence
    30. employee benefits
    31. errori in fattura
    32. escort
    33. fatture
    34. finanziamento all'amministratore
    35. fonti di energia rinnovabili
    36. giochi d'azzardo
    37. guide e vademecum fiscali
    38. impairment test
    39. imposta di registro
    40. imposte saldi ed acconti
    41. imu
    42. indennità di trasferta
    43. interpelli agenzia entrate
    44. inventario
    45. irap
    46. iva imposta valore aggiunto
    47. ivie
    48. leasing
    49. legge di stabilita 2015
    50. manutenzioni
    51. marchio
    52. mediazione tributaria
    53. nuove attivita' ed agevolazioni
    54. obbligazioni nelle srl
    55. operazioni straordinarie
    56. parcella
    57. patent box
    58. perdite fiscali riportabilita'
    59. perdita sistematica
    60. permuta di immobili
    61. piano di risanamento aziendale
    62. prestiti a soci ed amministratori
    63. prima casa
    64. rateizzazioni
    65. ravvedimento operoso
    66. regime dei minimi
    67. rimanenze
    68. rimborso spese
    69. risarcimenti o indennita'
    70. risparmio energetico
    71. ristrutturazioni edilizie
    72. ristoranti e trattorie
    73. ritenute a titolo di acconto
    74. rivalutazione terreni edificabili
    75. rivalutazione immobili
    76. rivalutazione quote e partecipazioni
    77. royalty
    78. scadenze da monitorare
    79. servitù non aedificandi
    80. sigarette elettroniche
    81. societa' estere
    82. societa' tra professionisti
    83. spesometro
    84. srl a capitale ridotto
    85. srl ordinaria
    86. super ammortamento
    87. tassa di vidimazione annuale libri
    88. terreni
    89. yacht & catamarani
  3. Fisco e Contenzioso
  4. Fisco Sport e Non Profit
  5. Fisco ed Agricoltura
  6. Fisco Editoria TV
  7. Tax Credit
  8. Lavoro
  9. E-Commerce
  10. Dogana




Focus

La cessione di quote di Srl più semplice e conveniente? Quella dal commercialista! Guida alla procedura ed ai documenti per attivarla.

Guida alla cessione di quote sociali 2017

La cessione di quote di Srl più semplice e conveniente? Quella dal commercialista! Guida alla procedura ed ai documenti per attivarla.

La cessione quote, disciplinata dagli artt. 2469-2470 del codice civile, oltre che da decreti e circolari, in sintesi:

  • è governata dal principio generale della libera trasferibilità sia inter vivos che mortis causa quindi la stessa è valida ed efficace tra le parti per effetto del semplice consenso, salva diversa disposizione dell'atto costitutivo che può limitarla;

  • è produttiva di effetti nei confronti della società a decorrere dal deposito del relativo atto nel registro delle imprese nella cui circoscrizione è stabilita la sede sociale;

  • è stata eliminata con la Legge 28 gennaio 2009, n. 2. la pubblicità interna con l'iscrizione nel libro dei soci;

  • nel caso di conflitto tra più acquirenti cioè quando la quota abbia formato oggetto di trasferimento a più soggetti, prevale l'iscrizione nel registro delle imprese effettuata per prima sempre che sussista la buona fede .

Cessione di quote senza notaio

Non tutti sanno che con la L. 133/2008 per vendere e acquistare le quote di una Srl non è più obbligatorio rivolgersi al notaio ma è possibile affidare la stessa pratica, prima di competenza solo del primo, ad un professionista iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili, con un notevole risparmio e tempi ridotti!

Pratica semplificata e costi più bassi

Trattasi di un'ottima opportunità per tutti coloro che finora hanno rinviato l'operazione perché consente di evitare di sobbarcarsi i maggiori oneri notarili correlati alla procedura e alla stipula dell'atto pubblico. Questa novità ha finora condotto ad un incremento visibile dei trasferimenti di quote societarie attraverso un abbattimento delle tariffe professionali.

Pratica

La procedura per la cessione di quote sociali detenute presso una Srl eseguita dal Dottore Commercialista è alternativa a quella tradizionale presso il Notaio, ai sensi dell'art. 36, co. 1 bis, Legge 133/2008, e richiede il possesso della firma digitale delle parti contraenti.

Accertamenti preliminari :

  • identità e capacità di agire delle parti nonché, nel caso di soggetti diversi dalle persone fisiche, i relativi poteri di rappresentanza;

  • regime patrimoniale coniugale del cedente;

  • diritto di proprietà in capo al cedente ;

  • assenza di eventuali diritti di terzi o di vincoli di Statuto che rendano l’atto inefficace o inopponibile; in particolare, è necessario controllare l’esistenza o meno di clausole di prelazione o gradimento e, se esistono, occorre reperire i documenti che attestino il nulla osta degli aventi diritto;

  • non contrarietà dell'atto al buon costume e all’ordine pubblico.

Documenti da produrre

  • copia del documento identità e codice fiscale delle parti;

  • copia dello statuto aggiornato e di (eventuali) patti parasociali;

  • visura aggiornata della società;

  • dichiarazione del regime patrimoniale coniugale delle Parti (in caso di comunione legale, documento e codice fiscale del coniuge);

  • eventuale dichiarazione di rinuncia alla prelazione da parte degli altri soci che non intervengono nella cessione delle quote.

Firma digitale

In base all' art. 36, comma 1-bis, del D.L. 112/2008, per perfezionare la pratica occorre in primis la firma digitale (smart card o token usb) di tutti i soggetti coinvolti quindi sia del cedente (chi vende) che del cessionario (chi acquista).

Attenzione ai termini : Una volta convertito l’atto in pdf/A-1a e firmato digitalmente da tutti i soggetti coinvolti, si procede con la marcatura temporale (estensione.pdf.m7m), per apporre data certa all’atto, dalla quale decorre:

  • il termine di 20 giorni per effettuare la registrazione in Entratel;

  • di 30 giorni per effettuare la pratica di Comunicazione Unica.



Per gestire in modo efficace ed efficiente la tua pratica di cessione di quote Srl e quindi per ottenere in tempi rapidi e a costi accessibili :

  • la redazione dell'atto di trasferimento delle quote;

  • la registrazione dello stesso presso l'Agenzia delle Entrate;

  • il deposito dell'atto registrato presso il Registro delle Imprese compentente;


non esitare a contattarci al numero verde 800.19.27.52 !

Print
Avv. Giorgia Ardia

Avv. Giorgia ArdiaAvv. Giorgia Ardia

Legal Manager & Fiscal Editor presso Network Fiscale Srl a socio unico

Other posts by Avv. Giorgia Ardia

Full biography

Full biography

Titolo di avvocato

Qualifica professionale operatrice fiscale- tributaria

Formazione presso Diritto e Scienza Srl IQ

Scuola di Formazione Giuridica Avanzata

x
Contact author

Name:
Email:
Subject:
Company:
City:
Telephone:
Mobile:
Website:
Message:
x

Ultime

La cessione di quote di Srl più semplice e conveniente? Quella dal commercialista! Guida alla procedura ed ai documenti per attivarla.

Guida alla cessione di quote sociali 2017

La cessione di quote di Srl più semplice e conveniente? Quella dal commercialista! Guida alla procedura ed ai documenti per attivarla.

Non tutti sanno che con la L. 133/2008 per vendere e acquistare le quote di una Srl non è più obbligatorio rivolgersi al notaio ma è possibile affidare la stessa pratica, prima di competenza solo del primo, ad un professionista iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili, con un notevole risparmio e tempi ridotti! Ecco una guida alla procedura e ai documenti necessari per attivarla.

Affrancamento plusvalenze da cessione di quote societarie 2017: come funziona la rivalutazione, i requisiti di ammissione e come ridurre o azzerare la tassazione.

Guida all'affrancamento delle plusvalenze da cessione di quote societarie e di cubatura/terreno edificabile 2017

Affrancamento plusvalenze da cessione di quote societarie 2017: come funziona la rivalutazione, i requisiti  di ammissione e come ridurre o azzerare la tassazione.

La legge di Bilancio 2017 ha riaperto i termini - blindati fino a poco tempo fa al 30 giugno 2016 - per la rivalutazione de quote non negoziate in mercati regolamentati e non detenute in regime di impresa.. Si tratta di una grossissima opportunità, per ottenere risparmio lecito d'imposta sulle plusvalenze da cessione,che consente, nella prospettiva di una proficua creazione di valore economico, di ottenere una liquidazione detassata di impatto superiore a polizze assicurative e fondi pensionistici . Vediamo fino a quando è possibile aderire e chi può farlo, come funziona la rivalutazione, e come ridurre o azzerare la tassazione.

Legittima la Cessione di quote srl con contestuale cessione del credito vantato per apporti infruttiferi anche in assenza di esplicita rinuncia

Cessione quote srl

Legittima la Cessione di quote srl con contestuale cessione del credito vantato per apporti infruttiferi anche in assenza di esplicita rinuncia

 In caso di cessione delle quote sociali, congiuntamente al credito del socio per precedenti finanziamenti infruttiferi, non è necessaria la rinuncia al credito, e, conseguentemente, il reddito diverso deve essere calcolato includendo pure l'ammontare del finanziamento infruttifero Inizio modulo (Nel caso di specie, il contribuente aveva sottoscritto quote sociali per 2.500,00 Euro, e effettuato versamenti infruttiferi per 39.142,34 Euro. Aveva ceduto le quote nel 2003 per 75 mila Euro, e dichiarava la differenza tra i redditi diversi. L'ente impositore recuperava a tassazione anche il versamento infruttifero, in quanto nell'atto di cessione non era stata espressamente prevista la sua rinuncia al credito, ma soltanto la cessione).

 

RSS

Recapiti e Contatti







Newsletter

Commercialista.it

il fisco facile per tutti

Le nostre Due Diligence

 
   
   
   
 
 
   
   
 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

NEWSLETTER SIGNUP Subscribe

CONTATTI

Network Fiscale S.r.l. a socio unico

info@networkfiscale.com  

NUMERO VERDE  800.19.27.56

Capitale Sociale i.v. 10.000

Sede Legale Via Boezio 4c, Roma

Sede operativa per il Lazio,  Via Rocca di Papa n. 26, Albano Laziale  (Roma)

Sede operativa per la Sardegna, Via XX Settembre n. 7  e  9, Quartu Sant'Elena (Cagliari)   

C.F. & P.IVA 12059071006
Iscritta al Registro Imprese di Roma al n. 12059071006
Periodico telematico Reg. Tribunale di Velletri n. 11/2018

Periodico iscritto alla USPI


Direttore responsabile: Dott. Alessio Ferretti

www.networkfiscale.com     www.commercialista.it 

www.pareretributario.com    www.parerefiscale.com 

www.parerepenale.it         www.parereproveritate.com       

www.parerecivile.com        www.parerepenale.com

www.duediligence.it          www.parerelavoro.com

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2018 by Network Fiscale S.r.l. a socio unico p.i & c.f. 12059071006
Back To Top