23.5 C
Rome
giovedì 4 Luglio 2024

Ferie per i titolari di Partita IVA: come gestire il registratore telematico in modalità “Fuori Servizio”

Con l’arrivo dell’estate, molti titolari di partita IVA decidono di chiudere i loro esercizi commerciali per qualche settimana di ferie. Prima di partire, è utile impostare il registratore telematico su “fuori servizio“. Anche se non è un obbligo, questa operazione informa l’Agenzia delle Entrate del motivo della sospensione dei dati, prevenendo segnalazioni di anomalie. Questa procedura è necessaria solo per chiusure superiori ai 12 giorni.

 

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 18 gennaio 2023, n. 15943, descrive le regole per disattivare temporaneamente il registratore telematico.

Se la chiusura dell’attività supera i 12 giorni o se non si conosce in anticipo la durata dell’interruzione, bisogna inviare un evento di tipo “fuori servizio” (codice 608) per notificare l’inizio del periodo di inattività.

Il registratore tornerà operativo alla prima trasmissione successiva.

 

Come specificato anche nella risposta all’interpello n. 247/2022, la modalità “fuori servizio” permette all’Amministrazione di comprendere il motivo di eventuali mancate o tardive trasmissioni dei dati.

 

Per chi chiude meno di una settimana, non è necessario eseguire alcuna procedura.

Le specifiche tecniche aggiornate, versione 11.1, confermano che in caso di chiusure settimanali, domenicali, ferie o altre interruzioni non causate da malfunzionamenti tecnici, il registratore telematico invierà un file unico con i dati del periodo di inattività, indicando un importo zero, alla riapertura.

 

In breve:

  • Per chiusure inferiori a 12 giorni, non ci sono anomalie per l’Agenzia delle Entrate.
  • Per chiusure superiori a 12 giorni, l’Agenzia richiederà chiarimenti via PEC. L’esercente dovrà spiegare il motivo della mancata trasmissione, che sarà coperta dal flusso di dati “zero” inviato dal registratore alla riapertura.

 

La comunicazione dell’inattività può avvenire in due modi

  1. Attraverso il sito web dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione “Area Gestore ed Esercente”, selezionando “Procedure di Emergenza” e poi “Dispositivo Fuori Servizio”.

 

  1. Utilizzando una funzionalità specifica del registratore telematico per impostarlo su “Fuori Servizio – codice 608”. Questa funzione è obbligatoria per i registratori approvati dal 30 giugno 2023. Per i modelli precedenti, è possibile aggiornare il software per adeguarsi alle nuove specifiche tecniche.

RICHIEDI UNA CONSULENZA AI NOSTRI PROFESSIONISTI

Abbiamo tutte le risorse necessarie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Non esitare, contatta i nostri professionisti oggi stesso per vedere come possiamo aiutarti.
Oppure scrivici all'email info@commercialista.it

Valeria Ceccarelli

Mi occupo di realizzazioni grafiche digitali e cartacee. 

Sono la responsabile della comunicazione e della sponsorizzazione di Commercialista.it e di altre aziende in diversi ambiti. 

Ho collaborato come editor per diversi volumi aziendali e biografici. 

Attualmente sono laureanda in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Unicusano di Roma.

Profilo completo e Articoli Valeria Ceccarelli

Iscriviti alla Newsletter

Privacy

Focus Approfondimenti

Altri Articoli

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sul mondo delle normative e legge per il fisco e tributi!

No grazie!