Menu
  1. Il Network
  2. Fisco e Tributi
    1. abitazione principale
    2. ace (aiuti crescita economica)
    3. adempimenti fiscali
    4. affitti & locazioni
    5. alberghi - hotel - affittacamere - b&b
    6. appalti privati e pubblici
    7. apporti infruttiferi
    8. assegnazione azioni proprie
    9. assegnazioni al socio in natura
    10. assegnazione di beni immobili
    11. autovetture ed automezzi
    12. beni in uso ai soci
    13. cedolare secca
    14. cessione quote srl
    15. cloud
    16. compenso amministratore
    17. comunicazione beni ai soci
    18. conferimento
    19. contabilita' in outsourcing
    20. convenzioni contro doppie imposizioni
    21. costi deducibili
    22. credito di imposta
    23. cubatura
    24. detrazioni ed incentivi
    25. dichiarazione
    26. dividendi
    27. domini internet o nomi a dominio
    28. dossier
    29. due diligence
    30. employee benefits
    31. errori in fattura
    32. escort
    33. fatture
    34. finanziamento all'amministratore
    35. fonti di energia rinnovabili
    36. giochi d'azzardo
    37. guide e vademecum fiscali
    38. impairment test
    39. imposta di registro
    40. imposte saldi ed acconti
    41. imu
    42. indennità di trasferta
    43. interpelli agenzia entrate
    44. inventario
    45. irap
    46. iva imposta valore aggiunto
    47. ivie
    48. leasing
    49. legge di stabilita 2015
    50. manutenzioni
    51. marchio
    52. mediazione tributaria
    53. nuove attivita' ed agevolazioni
    54. obbligazioni nelle srl
    55. operazioni straordinarie
    56. parcella
    57. patent box
    58. perdite fiscali riportabilita'
    59. perdita sistematica
    60. permuta di immobili
    61. piano di risanamento aziendale
    62. prestiti a soci ed amministratori
    63. prima casa
    64. rateizzazioni
    65. ravvedimento operoso
    66. regime dei minimi
    67. rimanenze
    68. rimborso spese
    69. risarcimenti o indennita'
    70. risparmio energetico
    71. ristrutturazioni edilizie
    72. ristoranti e trattorie
    73. ritenute a titolo di acconto
    74. rivalutazione terreni edificabili
    75. rivalutazione immobili
    76. rivalutazione quote e partecipazioni
    77. royalty
    78. scadenze da monitorare
    79. servitù non aedificandi
    80. sigarette elettroniche
    81. societa' estere
    82. societa' tra professionisti
    83. spesometro
    84. srl a capitale ridotto
    85. srl ordinaria
    86. super ammortamento
    87. tassa di vidimazione annuale libri
    88. terreni
    89. yacht & catamarani
  3. Fisco e Contenzioso
  4. Fisco Sport e Non Profit
  5. Fisco ed Agricoltura
  6. Fisco Editoria TV
  7. Tax Credit
  8. Lavoro
  9. E-Commerce
  10. Dogana




Focus

Start Up innovative “a vocazione sociale” 2017 : come avviare con la procedura semplificata. Guadagnare migliorando la vita degli altri e il benessere collettivo!

Guida giuridico - commerciale - fiscale - finanziaria all'apertura e avvio di Start - up innovative 2017

Start Up innovative “a vocazione sociale” 2017 : come avviare con la procedura semplificata. Guadagnare  migliorando la vita degli altri e il benessere collettivo!

Desiderate avviare un'attività imprenditoriale innovativa nel sociale con minimi oneri fiscali e moltissimi incentivi finanziari costruendo un business modellato sul miglioramento della vita degli altri e del benessere collettivo? Scegliete subito la Start Up innovativa a vocazione sociale ! Ecco la guida pratica per aprire con la procedura semplificata .

Come noto, con l'ultima manovra finanziaria, a partire dal 2017, si prevede l’incremento delle agevolazioni fiscali e finanziarie per chi investe in startup e PMI innovative e a vocazione sociale cioè imprese sociali che producono o scambiano beni e servizi di utilità sociale

In sintesi, le aliquote vengono uniformate al 30% sia per la detrazione dall’imposta per i soggetti IRPEF (al posto dell’attuale aliquota del 19%) con tetto massimo elevato a 1 milione di euro, sia per la deduzione dal reddito per i soggetti IRES (in luogo dell’attuale aliquota del 20%), qui fino ad un importo limite di 1,8 milioni di euro, indipendentemente dalla tipologia di startup innovativa beneficiaria. La nuova aliquota riguarda anche le startup a vocazione sociale e quelle che commercializzano esclusivamente prodotti e servizi innovativi ad alto valore tecnologico in ambito energetico (per le quali la normativa vigente prevede aliquote maggiorate pari al 25% di detrazione e 27% di deduzione dal reddito).

Cosa si intende per start – up innovative a vocazione sociale?

Ai sensi dell’art. 25, comma 4 del DL 179/2012, convertito con L. 221/2012, le startup innovative a vocazione sociale sono definite come “le start-up innovative di cui al comma 2 e 3 che operano in via esclusiva nei settori indicati all'articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155”.

I settori che rilevano sono:

  • assistenza sociale;

  • assistenza sanitaria;

  • assistenza socio-sanitaria;

  • educazione, istruzione e formazione;

  • tutela dell'ambiente e dell’ecosistema;

  • valorizzazione del patrimonio culturale;

  • turismo sociale;

  • formazione universitaria e post-universitaria;

  • ricerca ed erogazione di servizi culturali;

  • formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica ed al successo scolastico e formativo;

  • servizi strumentali alle imprese sociali.

Come avviare

Chi desidera investire in questa particolare tipologia di startup innovativa, applicherà una procedura estremamente semplificata.

Il riconoscimento dello status di startup innovativa a vocazione sociale avviene infatti tramite un’autocertificazione (circolare 3677/C emanata dal Ministero dello sviluppo economico il 20 gennaio 2015) con cui l’impresa:

  • dichiara di operare in via esclusiva in uno o più settori elencati all'articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155;

  • indica tale/i settore/i nell’apposito codice 034 della modulistica registro imprese;

  • dichiara di realizzare, operando in tale/i settori, una finalità d’interesse generale;

  • si impegna a dare evidenza dell’impatto sociale prodotto mediante la redazione di un “Documento di descrizione di impatto sociale” contenente la specificazione degli indicatori di natura qualitativa e quantitativa.

  • all'autocertificazione occorre allegare il "Documento di descrizione di impatto sociale" sopra indicato.

Attenzione: la startup innovativa a vocazione sociale dovrà trasmettere tale documento in via telematica alla Camera di commercio competente con cadenza annuale.

Nel caso di Startup innovativa già iscritta nella sezione speciale del registro delle imprese, tale autocertificazione può essere presentata in qualsiasi momento, quindi anche in occasione del primo adempimento utile (es. in occasione dell'aggiornamento semestrale o al momento della conferma del possesso dei requisiti, ai sensi rispettivamente dei commi 14 e 15 dell'art. 25 del DL 179/2012).

NB Nella circolare n. 3677/C del 20 gennaio 2015 n. 6957, il Ministero dello Sviluppo Economico ha evidenziato la necessità che il riconoscimento dello status di startup innovativa a vocazione sociale debba avere evidenza pubblica attraverso la Sezione Speciale del Registro delle imprese ai sensi dell’art. art 25, comma 8 e comma 10 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179.



Per avviare con successo la vostra Start – Up innovativa e attivare correttamente tutti i bonus fiscali e le agevolazioni finanziarie,

contattateci al numero verde 800.19.27.52

Print
Avv. Giorgia Ardia

Avv. Giorgia ArdiaAvv. Giorgia Ardia

Legal Manager & Fiscal Editor presso Network Fiscale Srl a socio unico

Other posts by Avv. Giorgia Ardia

Full biography

Full biography

Titolo di avvocato

Qualifica professionale operatrice fiscale- tributaria

Formazione presso Diritto e Scienza Srl IQ

Scuola di Formazione Giuridica Avanzata

x
Contact author

Name:
Email:
Subject:
Company:
City:
Telephone:
Mobile:
Website:
Message:
x

Notizie Fiscali

Start Up innovative “a vocazione sociale” 2017 : come avviare con la procedura semplificata. Guadagnare migliorando la vita degli altri e il benessere collettivo!

Guida giuridico - commerciale - fiscale - finanziaria all'apertura e avvio di Start - up innovative 2017

Start Up innovative “a vocazione sociale” 2017 : come avviare con la procedura semplificata. Guadagnare  migliorando la vita degli altri e il benessere collettivo!

Desiderate avviare un'attività imprenditoriale innovativa nel sociale con minimi oneri fiscali e moltissimi incentivi finanziari costruendo un business modellato sul miglioramento della vita degli altri e del benessere collettivo? Scegliete subito la Start Up innovativa a vocazione sociale ! Ecco la guida pratica per aprire con la procedura semplificata .

Start – Up innovative: requisiti richiesti e come “aprire” con successo

Guida giuridico - commerciale - fiscale - finanziaria all'apertura e avvio di Start - Up innovative 2017

Start – Up innovative: requisiti richiesti e  come “aprire” con successo

Se avete per la testa idee innovative e desiderate dar corpo al vostro progetto imprenditoriale con un iter semplificato, avvalendovi del supporto di vantaggiosi incentivi fiscali e finanziari, scegliete di aprire la vostra Start Up Innovativa ! Ecco a voi una guida pratica con tutte le istruzioni utili ad avviare correttamente la vostra attività e diventare brillanti artefici del vostro destino, creando un ottimo giro d'affari!  

START UP INNOVATIVA: DEFINIZIONE E REQUISITI

Si definisce start up innovativa una società di capitali, anche in forma cooperativa, non quotata su un mercato regolamentato o su un sistema multilaterale di negoziazione, che possiede i seguenti requisiti…

RSS

Recapiti e Contatti







Newsletter

Commercialista.it

il fisco facile per tutti

Le nostre Due Diligence

 
   
   
   
 
 
   
   
 
 

Statistiche dei Visitatori

Free counters!

SEGUICI SUI SOCIAL

NEWSLETTER SIGNUP Subscribe

CONTATTI

Network Fiscale S.r.l. a socio unico

info@networkfiscale.com  

NUMERO VERDE  800.19.27.56

Capitale Sociale i.v. 10.000

Sede Legale Via Boezio 4c, Roma

Sede operativa per il Lazio,  Via Rocca di Papa n. 26, Albano Laziale  (Roma)

Sede operativa per la Sardegna, Via XX Settembre n. 7  e  9, Quartu Sant'Elena (Cagliari)   

C.F. & P.IVA 12059071006
Iscritta al Registro Imprese di Roma al n. 12059071006
Periodico telematico Reg. Tribunale di Velletri n. 11/2018

Periodico iscritto alla USPI


Direttore responsabile: Dott. Alessio Ferretti

www.networkfiscale.com     www.commercialista.it 

www.pareretributario.com    www.parerefiscale.com 

www.parerepenale.it         www.parereproveritate.com       

www.parerecivile.com        www.parerepenale.com

www.duediligence.it          www.parerelavoro.com

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2018 by Network Fiscale S.r.l. a socio unico p.i & c.f. 12059071006
Back To Top