FONDO ROTATIVO 394/81: FINANZIAMENTO AGEVOLATO SIMEST.
Menu
  1. Il Network
  2. Fisco e Tributi
    1. abitazione principale
    2. ace (aiuti crescita economica)
    3. adempimenti fiscali
    4. affitti & locazioni
    5. alberghi - hotel - affittacamere - b&b
    6. appalti privati e pubblici
    7. apporti infruttiferi
    8. assegnazione azioni proprie
    9. assegnazioni al socio in natura
    10. assegnazione di beni immobili
    11. autovetture ed automezzi
    12. beni in uso ai soci
    13. cedolare secca
    14. cessione quote srl
    15. cloud
    16. compenso amministratore
    17. comunicazione beni ai soci
    18. conferimento
    19. contabilita' in outsourcing
    20. costi deducibili
    21. credito di imposta
    22. cubatura
    23. detrazioni ed incentivi
    24. dichiarazione
    25. dividendi
    26. domini internet o nomi a dominio
    27. dossier
    28. due diligence
    29. employee benefits
    30. errori in fattura
    31. escort
    32. fatture
    33. finanziamento all'amministratore
    34. fiscalità internazionale
    35. fonti di energia rinnovabili
    36. giochi d'azzardo
    37. guide e vademecum fiscali
    38. impairment test
    39. imposta di registro
    40. imposte saldi ed acconti
    41. imu
    42. indennità di trasferta
    43. interpelli agenzia entrate
    44. inventario
    45. irap
    46. iva imposta valore aggiunto
    47. ivie
    48. leasing
    49. legge di stabilita 2015
    50. manutenzioni
    51. marchio
    52. mediazione tributaria
    53. nuove attivita' ed agevolazioni
    54. obbligazioni nelle srl
    55. operazioni straordinarie
    56. parcella
    57. patent box
    58. perdite fiscali riportabilita'
    59. perdita sistematica
    60. permuta di immobili
    61. piano di risanamento aziendale
    62. prestiti a soci ed amministratori
    63. prima casa
    64. rateizzazioni
    65. ravvedimento operoso
    66. regime dei minimi
    67. rimanenze
    68. rimborso spese
    69. risarcimenti o indennita'
    70. risparmio energetico
    71. ristrutturazioni edilizie
    72. ristoranti e trattorie
    73. ritenute a titolo di acconto
    74. rivalutazione terreni edificabili
    75. rivalutazione immobili
    76. rivalutazione quote e partecipazioni
    77. royalty
    78. scadenze da monitorare
    79. servitù non aedificandi
    80. sigarette elettroniche
    81. societa' estere
    82. societa' tra professionisti
    83. spesometro
    84. srl a capitale ridotto
    85. srl ordinaria
    86. super ammortamento
    87. tassa di vidimazione annuale libri
    88. terreni
    89. yacht & catamarani
  3. Arte & Fisco
  4. Fisco e Contenzioso
  5. Fisco Sport e Non Profit
  6. Fisco ed Agricoltura
  7. Fisco Editoria TV
  8. Tax Credit
  9. Lavoro
  10. E-Commerce
  11. Dogana
  12. Cibo proteico & fisco




Enter Title

Focus

FONDO ROTATIVO 394/81: FINANZIAMENTO AGEVOLATO SIMEST.

Tutti i requisiti per ottenere finanziamenti a tasso agevolato necessari all'internalizzazione della propria impresa.

  • 28 febbraio 2022
  • Autore: La Redazione
  • Numero di visualizzazioni: 12304
  • Commenti
FONDO ROTATIVO 394/81: FINANZIAMENTO AGEVOLATO SIMEST.
Il 28 ottobre 2021 le risorse dell’Unione Europea, o meglio la NextGenerationEU, sul Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNRR), hanno dato la possibilità di aprire nuovamente il Fondo 394/81 attraverso nuove linee di finanziamento a supporto dei processi di internazionalizzazione e di transizione digitale ed ecologica delle PMI italiane.

Il Fondo Rotativo 394/81 è un fondo gestito da SIMEST per conto del MISE dedicato ai finanziamenti a tasso agevolato volti a facilitare lo sviluppo internazionale delle imprese italiane, in particolare le PMI. Esso consiste in un finanziamento agevolato con co-finanziamento a fondo perduto volta alla realizzazione di una nuova piattaforma propria, al miglioramento di una piattaforma propria già esistente oppure lascia la possibilità di accedere ad un nuovo spazio di una piattaforma di terzi (market place), volti alla commercializzazione di beni e servizi prodotti nel nostro Paese o aventi il marchio italiano nei Paesi esteri.

Colui che potrà richiedere il finanziamento deve essere una piccola-media impresa (PMI) avente sede legale in Italia, costituita in forma di società di capitali e che abbia depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Il Richiedente potrà ricevere fino ad un importo massimo del finanziamento pari a:

-       il minore tra euro 300 mila e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del Richiedente per la realizzazione di una nuova piattaforma propria o al miglioramento di una piattaforma propria già esistente;

-       il minore tra euro 200 mila e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del Richiedente per l’accesso ad un nuovo spazio/store di una piattaforma di terzi;

-       un importo minimo pari a euro 10 mila.

L’esposizione complessiva del Richiedente verso il Fondo 394/81 non potrà in ogni caso essere superiore al 50% dei ricavi medi degli ultimi due bilanci.

Il Richiedente potrà chiedere una quota di co-finanziamento a fondo perduto sulla richiesta di finanziamento:

-       fino al 40% dell’importo complessivo del finanziamento richiesto, se il Richiedente ha almeno una sede operativa (costituita da almeno 6 mesi) in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia;

-       fino al 25% dell’importo complessivo del finanziamento richiesto, se il Richiedente non ha almeno una sede operativa in una delle regioni sopra elencate.

La durata del finanziamento è pari a 4 anni di cui 1 anno di preammortamento, con pagamenti in via semestrale posticipata, relativi alla sola quota interessi durante il periodo di preammortamento e a capitale e interessi durante il periodo di rimborso. Il finanziamento presenta un tasso agevolato rispetto i tassi di mercato. Inoltre, verrà erogato in due tranche sul conto corrente del Richiedente secondo le seguenti modalità:

-       1° tranche: pari al 50% del finanziamento, a titolo di anticipo sarà erogata entro 30 giorni dalla data di adempimento delle eventuali condizioni sospensive.

-       2° tranche: restante 50% nel limite delle spese riconosciute, sarà effettuata dopo che SIMEST avrà ricevuto il rendiconto delle spese sostenute e a condizione che queste superino l’importo già erogato, e che rientrino tra le Spese ammissibili.

Le spese ammissibili devono rientrare nell’ambito delle seguenti macroaree.

1.     Creazione e sviluppo di una piattaforma informatica oppure dell’utilizzo di un market place, che comprenda:

a.     la creazione, acquisizione e configurazione della piattaforma;

b.     componenti hardware e software;

c.     estensioni componenti hardware e software per ampliare le funzionalità (es. software per la gestione degli ordini, circuiti di pagamento, servizi cloud, integrazioni con ERP, CRM, AI e realtà aumentata);

d.     creazione e configurazione app;

e.     spese di avvio dell’utilizzo di un market place.

2.     Investimenti per la piattaforma oppure per il market place di cui:

a.     spese di hosting del dominio della piattaforma;

b.     fee per utilizzo della piattaforma oppure di un market place o spese per investimenti in sicurezza dei dati e della piattaforma;

c.     aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche o spese per lo sviluppo del monitoraggio accessi alla piattaforma;

d.     spese per lo sviluppo di analisi e tracciamento dati di navigazione;

e.     consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma;

f.      registrazione, omologazione e tutela del marchio;

g.     spese per certificazioni internazionali di prodotto.

3.     Spese promozionali e formazione relative al progetto, come:

a.     spese per l’indicizzazione della piattaforma oppure del market place;

b.     spese per web marketing;

c.     spese per comunicazione;

d.     formazione del personale interno adibito alla gestione/funzionamento della piattaforma.

Non rientrano le spese per attività connesse all’esportazione, ossia le attività direttamente collegate ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione o le spese correnti connesse con l’attività di esportazione.

Ai fini dell’ammissibilità delle spese è necessaria la presenza di almeno una tra le spese inerenti alla voce “Creazione e sviluppo di una piattaforma informatica oppure dell’utilizzo di un market place”.

La scadenza è prevista fino ad esaurimento fondi e comunque non oltre il 31 maggio 2022.


Per maggiori informazioni, contattaci al seguente FORM! 

 

Stampa

La Redazione Michela Baldini

Altri articoli di La Redazione

Contatta autore

Contatta autore

x

Notizie Fiscali

FONDO ROTATIVO 394/81: FINANZIAMENTO AGEVOLATO SIMEST.

Tutti i requisiti per ottenere finanziamenti a tasso agevolato necessari all'internalizzazione della propria impresa.

  • 28 febbraio 2022
  • Autore: La Redazione
  • Numero di visualizzazioni: 12303
  • Commenti
FONDO ROTATIVO 394/81: FINANZIAMENTO AGEVOLATO SIMEST.

​L'Unione Europea ha definito le nuove linee di finanziamento necessarie a facilitare lo sviluppo internazionale e di transizione digitale ed ecologica delle imprese italiane, in particolare le piccole-medie imprese (PMI). Dal 28 ottobre 2021 il via libera alle domande per il fondo rotativo 394/81.

Superbonus 2022 per il settore Alberghiero: scopri come richiederli

Scopri i requisiti e le modalità per ottenere fondo perduto, credito d’imposta e finanziamenti

  • 17 gennaio 2022
  • Autore: Michela Baldini
  • Numero di visualizzazioni: 6179
  • Commenti
Superbonus 2022 per il settore Alberghiero: scopri come richiederli

Il Ministero del Turismo ha definito nel dettaglio i requisiti e le modalità di accesso a fondo perduto, credito d'imposta all'80% e finanziamenti per le prestazioni effettuate per le strutture dedicate alle attività turistiche. Un attenzione particolare alle regole stabilite per beneficiare del mix di incentivi previsti per le imprese del settore. 

Fondi per lo Smart Working

La Regione Lazio stanzia 2 miliori di Euro per agevolare il lavoro agile

Fondi per lo Smart Working

La Regione Lazio ha deciso di adottare una misura per aiutare le imprese, in questo momento di emergenza epidemiologica, per proseguire le attività e per permettere ai lavoratori di lavorare da casa.

Bonus Sud per assunzioni a tempo indeterminato nel meridione

Guida per poter usufruire delle agevolazioni in caso di assunzione a tempo indeterminato nelle regioni del meridione

Bonus Sud per assunzioni a tempo indeterminato nel meridione

La legge di bilancio 2018 riconferma anche per il 2018 l’agevolazione per le assunzioni al Sud, definendolo “Incentivo occupazione mezzogiorno”: l’incentivo è stato istituito dall’ANPAL attraverso la disponibilità dei fondi comunitari confluiti nel Piano operativo nazionale (PON) “sistemi di politiche attive per l’occupazione SPAO, con una somma complessiva di 502 milioni. I dettagli per poter presentare domanda e usufruire del Bonus sono indicati nella circolare INPS n.49 del 19 marzo 2018.

Bonus Pubblicità: Credito d’imposta fino al 90% degli investimenti pubblicitari incrementali - Sintesi del Comunicato del Governo che anticipa il regolamento attuativo

Chiamaci al n. 06.31055924 per prenotare la pubblicità sulla rivista Commercialista.it ed ottieni un Tax Credit da usare con F24 fino al 90% dell'importo investito.

Bonus Pubblicità: Credito d’imposta fino al 90% degli investimenti pubblicitari incrementali - Sintesi del Comunicato del Governo che anticipa il regolamento attuativo

Con l’articolo 57-bis del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito con modificazioni dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, è stata introdotta una importante agevolazione di natura fiscale, nella forma del credito d’imposta fino al 90%, sugli investimenti e spese pubblicitari incrementali programmati ed effettuati sulla stampa (giornali quotidiani e periodici, locali e nazionali) e sulle emittenti radio-televisive a diffusione locale. 

RSS

Recapiti e Contatti






Newsletter

Commercialista.it

il fisco facile per tutti

Le nostre Due Diligence

 
   
   
   
 
 
   
   
 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

NEWSLETTER SIGNUP Subscribe

CONTATTI

Commercialista.it S.r.l. a socio unico

info@networkfiscale.com  

NUMERO VERDE  800.19.27.56

Capitale Sociale i.v. 10.000

Sede Legale Via Boezio 4c, Roma

Sede operativa per il Lazio,  Via Rocca di Papa n. 26, Albano Laziale  (Roma)

Sede operativa per la Sardegna, Via XX Settembre n. 7  e  9, Quartu Sant'Elena (Cagliari)   

C.F. & P.IVA 12059071006
Iscritta al Registro Imprese di Roma al n. 12059071006
Periodico telematico Reg. Tribunale di Velletri n. 11/2018

Periodico iscritto alla USPI


Direttore responsabile: Dott. Alessio Ferretti

www.networkfiscale.com     www.commercialista.it 

www.pareretributario.com    www.parerefiscale.com 

www.parerepenale.it         www.parereproveritate.com       

www.parerecivile.com        www.parerepenale.com

www.duediligence.it          www.parerelavoro.com

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2022 by Network Fiscale S.r.l. a socio unico p.i & c.f. 12059071006
Back To Top