36.4 C
Rome
giovedì 27 Giugno 2024

Mix di contributi a fondo perduto, finanziamenti a tasso agevolato e concessione di garanzie a sostegno di progetti volti alla valorizzazione degli investimenti aziendali in Lombardia

Bando “Al Via”. POR FESR 2014/2020. Azione III. 3. C. 1. 1. Contributo a fondo perduto, finanziamento a tasso agevolato e garanzia a sostegno di progetti volti alla valorizzazione degli investimenti aziendali. Con tale politica la Regione Lombardia e Finlombarda intendono sostenere nuovi investimenti da parte delle PMI, al fine di rilanciare il sistema produttivo e facilitare la fase di uscita dalla crisi socio-economica che ha investito anche il territorio lombardo.

Mix di contributi a fondo perduto, finanziamenti a tasso agevolato e concessione di garanzie a sostegno di progetti volti alla valorizzazione degli investimenti aziendali in Lombardia

La Regione Lombardia sostiene politiche a sostegno delle imprese che investono in rinnovi ed ampliamenti di strutture

Bando “Al Via”. POR FESR 2014/2020. Azione III. 3. C. 1. 1. Contributo a fondo perduto, finanziamento a tasso agevolato e garanzia a sostegno di progetti volti alla valorizzazione degli investimenti aziendali. Con tale politica la Regione Lombardia e Finlombarda intendono sostenere nuovi investimenti da parte delle PMI, al fine di rilanciare il sistema produttivo e facilitare la fase di uscita dalla crisi socio-economica che ha investito anche il territorio lombardo.

 

L’Iniziativa “AL VIA” si articola in due differenti linee:

a) Linea Sviluppo Aziendale, che finanzia investimenti su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo, da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo aziendale;

b) Linea Rilancio Aree Produttive, che finanzia investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive.

 

A chi è rivolta

Possono presentare Domanda, per entrambe le Linee, le PMI aventi un codice ATECO primario appartenente ad una delle seguenti categorie:

C – Attività manifatturiere;

F – Costruzioni;

H – Trasporto e magazzinaggio;

J – Servizi di informazione e comunicazione;

M – Attività professionali, scientifiche e tecniche;

N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese.

I Progetti dovranno essere realizzati in un ambito che risulti in relazione con una delle Aree di specializzazione individuate dalla “Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione (S3)” di seguito indicate:

A.               aerospazio;

B.              agroalimentare;

C.               eco-industria;

D.              industrie creative e culturali;

E.              industria della salute;

F.               manifatturiero avanzato;

G.              mobilità sostenibile.

 

Costi ammissibili

a)             acquisto di macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive;

b)             acquisto di sistemi gestionali integrati (software & hardware);

c)              acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione;

d)             opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati, anche finalizzati all’introduzione di criteri di ingegneria antisismica.

 

Misura dell’agevolazione

Le risorse finanziarie ammontano:

a)             per i Finanziamenti, ad € 220. 000. 000,00, derivanti dalle risorse apportate dai Soggetti Finanziatori e, nello specifico, €  110. 000. 000 da Finlombardia;

b)             per il Fondo Garanzia, ad € 55. 000. 000,00 comprensivo dei compensi a Finlombarda in qualità di soggetto gestore del Fondo di Garanzia;

c)              per i Contributi in conto capitale, ad € 20. 000. 000,00.

A fronte di Progetti presentati con spese ammissibili tra € 53. 000,00 e fino a € 3. 000. 000,00 per Sviluppo aziendale e fino a € 6. 000. 000,00 per Rilancio aree produttive, l’Intervento agevolativo si compone di:

•               Finanziamento a medio-lungo termine erogato da Finlombarda e dagli intermediari finanziari convenzionati (tra € 50. 000,00 e fino a € 2. 850. 000,00);

•               Garanzia regionale gratuita del 70% ad assistere il Finanziamento;

•               Contributo a fondo perduto in conto capitale variabile a seconda della dimensione aziendale e del regime di aiuto scelto.

Termini e scadenza

La Domanda può essere presentata a partire dalle ore 12,00 del giorno 5 luglio  2017 e sino al 31 dicembre 2019.

RICHIEDI UNA CONSULENZA AI NOSTRI PROFESSIONISTI

Abbiamo tutte le risorse necessarie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Non esitare, contatta i nostri professionisti oggi stesso per vedere come possiamo aiutarti.
Oppure scrivici all'email info@commercialista.it

Iscriviti alla Newsletter

Privacy

Focus Approfondimenti

Altri Articoli

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sul mondo delle normative e legge per il fisco e tributi!

No grazie!