20.6 C
Rome
giovedì 13 Giugno 2024

Nuova IRES 2017: guida al calcolo e istruzioni F24

Con questa guida sintetica illustriamo in pratica come si calcola la nuova IRES 2017, come va versata tra rate e acconti e come compilare il modello F24.  

Come noto, l’IRES acronimo di imposta sul reddito delle società, è un’imposta proporzionale e personale (istituita in Italia con il decreto legislativo n. 344/2003 in sostituzione dal 1° gennaio 2004 dell’IRPEG, dell’imposta sul reddito delle persone giuridiche), che colpisce il reddito prodotto dalle società e dagli enti.

Con il piano Industria 4. 0 definito dalla Legge di Stabilità 2017, è stato previsto un taglio di tale imposta abbassandone l’aliquota dal 27,5% al 24%, a partire dal periodo d’imposta 2017.

Ciò, al fine di avvicinare l’aliquota a quella della media UE nella prospettiva di ridurre la pressione fiscale per le imprese che investono nel futuro, lasciando gli utili in azienda.

L’oggetto dell’imposta IRES 2017, è quindi il reddito percepito in un determinato anno d’imposta, dai soggetti passivi elencati all’articolo 73 TUIR come società di capitali, trust, società cooperativa, società di mutua assicurazione, enti pubblici e privati, ecc.

Come si calcola l’IRES 2017

1) Individuazione della macrocategoria per calcolare la base imponibile ai fini IRES: ai sensi dell’articolo 75 del TUIR “reddito complessivo netto”, per effettuare il calcolo IRES 2017, occorre determinare la base imponibile IRES 2017 in modo diverso a seconda della natura del soggetto, considerando, la residenza in Italia o estera e l’oggetto dell’attività, se commerciale o no;

2) dalla base imponibile vanno scomputati i cosi deducibili;

3) applicare l’aliquota IRES 2017 al 24% a partire dal 1° gennaio 2017 (oppure l’aliquota IRES al 27,5% se i redditi prodotti sono quelli relativi al 2016);

4) dall’imposta lorda vanno poi sottratti le ritenute subite a titolo di acconto e crediti d’imposta;

N. B. Al versamento dell’imposta si procede tramite modello F24, indicando i relativi codici tributo, in sede di saldo e acconto.

Per vedere in dettaglio l’elenco completo dei codici tributo F24 IRES Agenzia delle Entrate cliccate qui!

Rate IRES: scadenzario

A) Se l’importo dovuto è maggiore di € 257,52 è possibile rateizzare l’IRES, nel seguente modo:

1) prima rata IRES pari al 40% dell’IRES dovuta: da versare entro il 30 giugno 2017;

2) seconda rata IRES pari al 60% entro il 30 novembre 2017.

B) Se invece l’importo dell’acconto IRES 2017 è pari o superiore a € 257,52, si versa l’imposta in un’unica rata entro il 30 novembre.

Istruzioni pagamento F24 IRES 2017

Nel modello F24 vanno indicati i dati di chi effettua il versamento, quindi i dati della società, l’anno di riferimento, il codice tributo, l’importo dell’imposta da pagare, eventuali crediti d’imposta da utilizzare e la data del pagamento.

Esempio: un’impresa deve versare il saldo 2016 e l’acconto 2017. In tal caso occorrerà indicare nell’F24:

Erario, codice tributo 2002;

Anno saldo 2016;

Acconto anno 2017, barrando le due caselle indicando i relativi importi;

Data 30 giugno 2017.

Volete scoprire tutte le altre agevolazioni previste dal Piano Industria 4. 0 per le imprese? Leggete subito la nostra guida dedicata ai bonus fiscali e incentivi smart Industria 4. 0 cumulabili con il Patent Box!

Se desiderate:

ottenere la nostra contabilità in Cloud attiva in tutta Italia;
attivare tutti i bonus del Piano Industria 0. 4 per attuare al meglio la vostra progettualità d’impresa e massimizzare il vostro risparmio lecito d’imposta;
registrare un marchio d’impresa o collettivo;
richiedere assistenza tributaria specializzata e customizzata in intangible assets;
avviare con successo la vostra attività,

ottenendo un preventivo su misura, cliccate qui!

vi ricontatteremo entro 8 ore lavorative!  

oppure

chiedeteci subito un parere cliccando qui!  

PER URGENZE

chiamateci subito al NUMERO VERDE 800. 19. 27. 52!

riceverete assistenza tributaria specializzata in tutta serenità e con la massima professionalità e cortesia!

RICHIEDI UNA CONSULENZA AI NOSTRI PROFESSIONISTI

Abbiamo tutte le risorse necessarie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Non esitare, contatta i nostri professionisti oggi stesso per vedere come possiamo aiutarti.
Oppure scrivici all'email info@commercialista.it

Iscriviti alla Newsletter

Privacy

Focus Approfondimenti

Altri Articoli