30.7 C
Rome
mercoledì 12 Giugno 2024

Ristrutturazione edilizia: agevolazioni fiscali 2024

Ristrutturare casa può essere un’impresa impegnativa, ma anche un’occasione per migliorare la propria abitazione e renderla più confortevole e funzionale. Per fortuna, lo Stato italiano offre diverse agevolazioni fiscali per incentivare i lavori di ristrutturazione edilizia, permettendo di recuperare una parte delle spese sostenute.

Quali sono le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia nel 2024?

Le principali agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia nel 2024 sono:

  • Bonus ristrutturazione 50%: consente di detrarre dall’IRPEF il 50% delle spese sostenute per interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, fino a un massimo di 96.000 euro per immobile. La detrazione è ripartita in 10 quote annuali di pari importo.
  • Bonus facciate 90%: permette di detrarre dall’IRPEF il 90% delle spese sostenute per interventi di pulitura, tinteggiatura, ricostruzione o ritonacatura delle facciate esterne degli edifici, fino a un massimo di 90.000 euro per immobile. La detrazione è ripartita in 10 quote annuali di pari importo.
  • Ecobonus: consente di detrarre dall’IRPEF una percentuale variabile delle spese sostenute per interventi di efficientamento energetico degli edifici, come l’installazione di caldaie a condensazione, infissi a basso emissivo o pannelli solari. La detrazione è ripartita in 10 quote annuali di pari importo.
  • Bonus sismabonus: permette di detrarre dall’IRPEF una percentuale variabile delle spese sostenute per interventi di messa in sicurezza sismica degli edifici, fino a un massimo di 96.000 euro per immobile. La detrazione è ripartita in 5 quote annuali di pari importo.

 

Come richiedere le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia

Per richiedere le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia è necessario seguire alcuni semplici passaggi:

  1. Presentare la CILA o SCIA: prima di iniziare i lavori è necessario presentare al Comune la CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata) o la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), a seconda del tipo di intervento.
  2. Effettuare i pagamenti con bonifico parlante: le spese per la ristrutturazione devono essere sostenute tramite bonifico bancario o postale “parlante”, che rechi la causale del pagamento, i dati del beneficiario e i riferimenti della detrazione fiscale.
  3. Conservare la documentazione: è importante conservare tutta la documentazione relativa ai lavori, come fatture, ricevute, bonifici e copie delle autorizzazioni rilasciate dal Comune.
  4. Inserire le spese nella dichiarazione dei redditi: nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno in cui sono state sostenute le spese, è necessario indicare le stesse nella sezione relativa alle detrazioni fiscali.

 

Requisiti per richiedere le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia

Per poter richiedere le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia è necessario che siano rispettati alcuni requisiti, tra cui:

  • Essere proprietari o detenere un diritto reale sull’immobile: l’agevolazione può essere richiesta solo dai proprietari dell’immobile oggetto dei lavori o da chi detiene un diritto reale sullo stesso, come usufruttuario o nuda proprietà.
  • Realizzare gli interventi di ristrutturazione ammessi: l’agevolazione spetta solo per gli interventi di ristrutturazione edilizia previsti dalla normativa vigente.
  • Rispettare le modalità di pagamento: le spese per la ristrutturazione devono essere sostenute tramite bonifico bancario o postale “parlante”.
  • Conservare la documentazione: è importante conservare tutta la documentazione relativa ai lavori.

RICHIEDI UNA CONSULENZA AI NOSTRI PROFESSIONISTI

Abbiamo tutte le risorse necessarie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Non esitare, contatta i nostri professionisti oggi stesso per vedere come possiamo aiutarti.
Oppure scrivici all'email info@commercialista.it

Valeria Ceccarelli

Mi occupo di realizzazioni grafiche digitali e cartacee. 

Sono la responsabile della comunicazione e della sponsorizzazione di Commercialista.it e di altre aziende in diversi ambiti. 

Ho collaborato come editor per diversi volumi aziendali e biografici. 

Attualmente sono laureanda in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Unicusano di Roma.

Profilo completo e Articoli Valeria Ceccarelli

Iscriviti alla Newsletter

Privacy

Focus Approfondimenti

Altri Articoli