30.7 C
Rome
mercoledì 12 Giugno 2024

Rivalutazione Immobiliare

Cos’è la rivalutazione immobiliare?

La rivalutazione immobiliare è un’operazione contabile che permette di aumentare il valore catastale di un immobile a fini fiscali. Questo significa che l’importo su cui si calcolano le imposte relative all’immobile, come l’IMU e l’imposta di successione, viene incrementato.

Quando conviene fare la rivalutazione immobiliare?

La rivalutazione immobiliare può essere conveniente in alcune specifiche situazioni, ad esempio:

  • Se l’immobile ha subito una ristrutturazione o un miglioramento significativo che ne ha aumentato il valore.
  • Se il valore catastale dell’immobile è rimasto invariato per un lungo periodo di tempo e risulta inferiore al suo valore di mercato.
  • Se si prevede di vendere l’immobile in un futuro prossimo, in quanto la rivalutazione consente di aumentare la plusvalenza da tassare.

 

Come si fa la rivalutazione immobiliare

La rivalutazione immobiliare può essere effettuata in due modi:

  • In sede di rogito: se l’immobile viene acquistato tramite atto notarile, è possibile far eseguire la rivalutazione direttamente dal notaio.
  • In autonomia: è possibile presentare una DIA (Denuncia Integrativa Attestato) all’Agenzia delle Entrate, compilando un apposito modulo e allegando la documentazione che attesta il valore dell’immobile.

 

Costi della rivalutazione immobiliare

I costi della rivalutazione immobiliare variano in base al valore dell’immobile e al professionista a cui ci si rivolge. In generale, i costi includono:

  • L’onorario del notaio o del geometra.
  • I diritti catastali.
  • L’imposta di bollo.

 

Conseguenze della rivalutazione immobiliare

La rivalutazione immobiliare comporta alcune conseguenze, tra cui:

  • Aumento delle imposte: l’importo su cui si calcolano le imposte relative all’immobile, come l’IMU e l’imposta di successione, aumenta.
  • Maggiore plusvalenza in caso di vendita: se l’immobile viene venduto dopo la rivalutazione, la plusvalenza da tassare aumenta.
  • Riduzione del valore storico dell’immobile: il valore storico dell’immobile, utilizzato per il calcolo di alcune imposte come la plusvalenza da reddito d’impresa, diminuisce.

RICHIEDI UNA CONSULENZA AI NOSTRI PROFESSIONISTI

Abbiamo tutte le risorse necessarie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Non esitare, contatta i nostri professionisti oggi stesso per vedere come possiamo aiutarti.
Oppure scrivici all'email info@commercialista.it

Valeria Ceccarelli

Mi occupo di realizzazioni grafiche digitali e cartacee. 

Sono la responsabile della comunicazione e della sponsorizzazione di Commercialista.it e di altre aziende in diversi ambiti. 

Ho collaborato come editor per diversi volumi aziendali e biografici. 

Attualmente sono laureanda in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Unicusano di Roma.

Profilo completo e Articoli Valeria Ceccarelli

Iscriviti alla Newsletter

Privacy

Focus Approfondimenti

Altri Articoli