22.6 C
Rome
giovedì 13 Giugno 2024

Spese veterinarie: detraibilità nella dichiarazione dei redditi

Nella propria dichiarazione dei redditi, i contribuenti persone fisiche, possono detrarre dall’Irpef solo il 19% delle spese veterinarie sostenute fino all’importo di € 387,34 e limitatamente alla somma che eccede i € 129,11, per gli animali detenuti legalmente a scopo di compagnia o per la pratica sportiva (quindi, cani, gatti, volatili in gabbia e cavalli da corsa).  

Spese veterinarie: detraibilità nella dichiarazione dei redditi

Nella propria dichiarazione dei redditi, i contribuenti persone fisiche, possono detrarre dall’Irpef solo il 19% delle spese veterinarie sostenute fino all’importo di € 387,34 e limitatamente alla somma che eccede i € 129,11, per gli animali detenuti legalmente a scopo di compagnia o per la pratica sportiva (quindi, cani, gatti, volatili in gabbia e cavalli da corsa).

In pratica, una misura ridicola ed inadeguata alle spese che una famiglia sostiene annualmente per i propri amici a 4zampe.  La richiamata detrazione può consentire al massimo un risparmio d’imposta di € 49,06, cioè il 19% di € 258,23 (importo massimo al netto della franchigia di € 129,11). Il legislatore, distratto, dovrebbe tenere in considerazione l’evoluzione dei consumi e delle necessità delle famiglie, oggi è cambiato il rapporto e la cultura stessa del modo di vivere con gli animali domestici, sono membri della famiglia a tutti gli effetti presenti nel 70% dei nuclei familiari italiani. Infine, il “beneficio fiscale” non spetta per gli animali destinati all’allevamento, alla riproduzione o al consumo alimentare, per gli animali allevati o detenuti nell’esercizio di attività agricole o commerciali, per quelli utilizzati per attività illecite o detenuti in casa illegalmente.

CONSIDERAZIONE: Stolto da parte del legislatore non considerare che, invece,  togliere la franchigia di € 129,11, aumentare il limite di spesa massima ad € 2. 000,00 consentendo una detrazione piena e non limitata al 19% troverebbe il consenso di molti, agevolerebbe l’emersione del sommerso, niente più nero, e consentirebbe l’aumento dei consumi.

 

 Dottor Alessio Ferretti

Dott. Alessio Ferretti

 

per assisterti o collaborare con il tuo Consulente chiamaci al

NUMERO%20VERDE. Png? Ver=2016-04-17-165008-940

RICHIEDI UNA CONSULENZA AI NOSTRI PROFESSIONISTI

Abbiamo tutte le risorse necessarie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Non esitare, contatta i nostri professionisti oggi stesso per vedere come possiamo aiutarti.
Oppure scrivici all'email info@commercialista.it

Dott. Alessio Ferretti

Tributarista Qualificato Lapet ai sensi della Legge 4/2013, referente di Networkfiscale.com, Commercialista.it, Commercialista.com, amministratore e consigliere in varie società. Dottore Commercialista ODCEC di Roma nr di iscrizione AA12304

Profilo completo e Articoli Dott. Alessio Ferretti

Iscriviti alla Newsletter

Privacy

Focus Approfondimenti

Altri Articoli