20.7 C
Rome
giovedì 16 Maggio 2024

Super ammortamento: guida completa alle novità 2024

Il super ammortamento è una misura fiscale agevolativa introdotta nel 2015 e prorogata più volte negli anni successivi, che permette alle imprese di beneficiare di una deduzione fiscale del 130% del costo di acquisto di beni nuovi. Tale misura ha l’obiettivo di incentivare gli investimenti in beni strumentali, favorire l’innovazione tecnologica e la crescita economica del Paese.

Novità 2024

Per il 2024, il super ammortamento è stato prorogato con alcune importanti novità:

  • Esteso a nuove categorie di beni: la detrazione del 130% è stata estesa a un’ampia gamma di nuovi beni, tra cui:
    • Beni strumentali nuovi ad alta tecnologia 4.0
    • Beni strumentali nuovi destinati al risparmio energetico e alla sicurezza
    • Beni strumentali nuovi destinati al potenziamento della logistica e della mobilità
    • Software e tecnologie digitali
    • Beni immobili acquisiti o costruiti da imprese edilizie e assimilate
  • Aumento del limite di investimento: il limite di investimento per il quale è possibile beneficiare del super ammortamento è stato innalzato a 2,5 milioni di euro per i beni mobili e a 5 milioni di euro per i beni immobili.
  • Nuove modalità di fruizione: la detrazione del 130% può essere fruita in 5 anni in quote annuali costanti, oppure in 4 anni con una quota maggiorata il primo anno.

 

Come funziona il super ammortamento

Per poter beneficiare del super ammortamento, le imprese devono rispettare alcuni requisiti:

  • Acquistare beni nuovi nell’esercizio finanziario in corso o in quello successivo
  • Iscrivere i beni al proprio bilancio
  • Utilizzare i beni per attività d’impresa
  • Presentare una dichiarazione telematica all’Agenzia delle Entrate entro il termine previsto

 

Vantaggi del super ammortamento

Il super ammortamento offre alle imprese un vantaggio fiscale significativo, che si traduce in una riduzione dell’imponibile IRES e dell’IRAP.

Esempi di beni ammortizzabili con super ammortamento

  • Macchine utensili a controllo numerico
  • Robot industriali
  • Sistemi di automazione
  • Impianti fotovoltaici
  • Veicoli elettrici e ibridi
  • Software gestionali e di business intelligence
  • Immobili destinati ad attività produttive

 

Casi di esclusione dal super ammortamento

Non tutti i beni possono beneficiare del super ammortamento. Sono esclusi, ad esempio:

  • Beni usati
  • Terreni e fabbricati
  • Autovetture di lusso
  • Beni destinati ad attività di locazione

 

Super ammortamento e iper ammortamento

Il super ammortamento non va confuso con l’iper ammortamento, che era una misura fiscale simile introdotta nel 2017 e abolita nel 2019. L’iper ammortamento prevedeva una detrazione del 50% del costo di acquisto di beni nuovi, mentre il super ammortamento prevede una detrazione del 130%.

Conclusioni

Il super ammortamento rappresenta una misura fiscale importante per le imprese, in quanto permette di ridurre il carico fiscale e incentivare gli investimenti in beni strumentali. Le novità introdotte per il 2024 rendono la misura ancora più vantaggiosa e fruibile da un’ampia gamma di imprese.

RICHIEDI UNA CONSULENZA AI NOSTRI PROFESSIONISTI

Abbiamo tutte le risorse necessarie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.
Non esitare, contatta i nostri professionisti oggi stesso per vedere come possiamo aiutarti.
Oppure scrivici all'email info@commercialista.it

Valeria Ceccarelli

Mi occupo di realizzazioni grafiche digitali e cartacee. 

Sono la responsabile della comunicazione e della sponsorizzazione di Commercialista.it e di altre aziende in diversi ambiti. 

Ho collaborato come editor per diversi volumi aziendali e biografici. 

Attualmente sono laureanda in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Unicusano di Roma.

Profilo completo e Articoli Valeria Ceccarelli

Iscriviti alla Newsletter

Privacy

Focus Approfondimenti

Altri Articoli