6.9 C
Rome
giovedì 26 Gennaio 2023

Società benefit e certificazione B Corp

Spesso il termine B-Corp viene associato alle Benefit Corporation (o Società Benefit), che però non sono propriamente la stessa cosa. “Benefit Corporation” è una forma giuridica legalmente riconosciuta che un’azienda può assumere, mentre il termine B-Corp indica una certificazione volontaria e ufficiale che viene rilasciata dopo la misurazione di alcune performance.

In definitiva si può essere Società benefit pur non avendo la certificazione B-Corp e viceversa.

Società benefit e società certificate B-Corp: la differenza.

B-Corp e Società Benefit perseguono entrambe un duplice obiettivo: il profitto e l’impegno ambientale e sociale. Ogni anno devono elaborare una relazione che quantifica e qualifica il loro impegno. Consigliamo la lettura del nostro articolo sulla Relazione benefit.

Le B-Corp sono società benefit che hanno ottenuto apposita certificazione che attesta il possesso dei più elevati standard di trasparenza, responsabilità sociale e sostenibilità ambientale (performance economiche, politiche ambientali, legami con il territorio e la comunità, rispetto dei diritti dei lavoratori e relazioni con i clienti).

Il possesso di tali standard viene verificato e certificato da un ente esterno: il B LAB.

Una Società Benefit non può usare il marchio B-Corp, se non ha affrontato e superato l’iter ufficiale di certificazione.

L’iter di certificazione B Corp.

Per ottenere la certificazione B-Corp, l’ente B LAB sottopone le società interessate a due passaggi:

– la compilazione online di un questionario gratuito di autovalutazione, il Benet Impact Assessment (BIA) diretto a misurare l’impegno dell’azienda rispetto a cinque ambiti – governance, comunità, dipendenti, ambiente e clienti. Un punteggio di almeno 80 punti su 200, ottenuto nel questionario, significa che l’azienda genera più valore per la società di quanto ne consuma;

– la presentazione della domanda di certificazione B Corp, riservata a chi supera la soglia di punteggio di autovalutazione. B Lab procederà alla verifica della veridicità delle risposte date in fase di compilazione del BIA e assegnerà un punteggio definitivo, rilasciando la relativa certificazione, di durata triennale.

Quali requisiti concreti indaga la certificazione B-Corp?

La certificazione attesta il possesso dei seguenti requisiti:

– governance (responsabilità e trasparenza, verso l’interno e l’esterno). SuL fronte della governance si misura la trasparenza aziendale nella condivisione di informazioni con gli stakeholder e il loro coinvolgimento in alcuni processi decisionali;

– workers (tutto ciò che riguarda i dipendenti: salari, formazione, benefit, qualità dell’ambiente lavorativo, proprietà ecc. ) Nella sezione relativa ai lavoratori si esamina il modo in cui l’azienda gestisce le sue risorse umane, con riferimento in particolare stipendi, attività di formazione, benefit e strumenti di welfare aziendale;

– community (azioni di supporto per la comunità, atteggiamenti socialmente utili, politiche di fornitura e logistica, creazione di posti di lavoro, ecc. ) A livello di rapporti con la comunità locale si indaga la capacità di creare posti di lavoro, sia all’interno dell’azienda e attraverso la filiera dei fornitori;

– environment (attenzione all’ambiente attraverso l’efficienza energetica, la riduzione dei rifiuti e dell’impatto ambientale, ecc. ) Per quanto riguarda l’impatto ambientale si indagano l’efficienza dei consumi, il ciclo di vita dei prodotti utilizzati, le emissioni e i rifiuti generati, i trasporti;

– customers (impatto positivo dei prodotti o servizi offerti sui clienti).

 

I vantaggi della certificazione B Corp.

La certificazione è un traguardo ambizioso, che premia soltanto realtà di assoluta eccellenza nel proprio ambito.  

Ecco alcuni vantaggi:

1.  accesso a una gamma di servizi e supporto da parte di B Lab. Le B Corp certificate possono usare il brand e il logo ‘Certified B Corp’ sui loro prodotti e in tutte le loro comunicazioni;

2.  differenziarsi sul mercato rispetto ai propri concorrenti, collocandosi in una posizione di eccellenza nel proprio settore;

3.  attirare come dipendenti persone talentuose e motivate;

4.  risultare più appetibili di fronte a potenziali investitori.

I costi della certificazione B Corp.

L’acquisizione della certificazione e l’utilizzo del marchio “Certified B Corp” sono associati al pagamento di una tariffa annuale, proporzionale al fatturato aziendale, il cui importo minimo è di 500 euro. Questa cifra non comprende il costo di eventuali attività di consulenza per accompagnare l’azienda verso la conformità ai requisiti richiesti dalla certificazione.

In Italia la società certificata B Corp deve diventare Società Benefit entro due anni dall’ottenimento della certificazione.

Come ottenere la certificazione B Corp.

Qualsiasi azienda può diventare Società certificata B-Corp, ad esclusione delle organizzazioni No Profit.
Il BIA (B Impact Assesment) è lo strumento di analisi a cui devono sottoporsi le società che vogliono ottenere la certificazione B Corp.

Un ente esterno indipendente si occupa di misurare gli impatti ambientali e sociali.
Il B Impact Assesment valuta l’impresa nella sua globalità, tenendo conto dell’impatto generato su governance, lavoratori, comunità, ambiente e clienti.

Possiamo aiutarvi nel percorso?

Una consulenza professionale mirata consente il monitoraggio e mantenimento dei requisiti di legge, necessari per applicare le leggi idonee e pertinenti alla crescita e pianificazione del proprio business. Compila il form di contatto!

Iscriviti alla Newsletter

Altri Articoli