Per finanziamenti di importo fino a 25.000 euro
Menu
  1. Il Network
  2. Fisco e Tributi
    1. abitazione principale
    2. ace (aiuti crescita economica)
    3. adempimenti fiscali
    4. affitti & locazioni
    5. alberghi - hotel - affittacamere - b&b
    6. appalti privati e pubblici
    7. apporti infruttiferi
    8. assegnazione azioni proprie
    9. assegnazioni al socio in natura
    10. assegnazione di beni immobili
    11. autovetture ed automezzi
    12. beni in uso ai soci
    13. cedolare secca
    14. cessione quote srl
    15. cloud
    16. compenso amministratore
    17. comunicazione beni ai soci
    18. conferimento
    19. contabilita' in outsourcing
    20. costi deducibili
    21. credito di imposta
    22. cubatura
    23. detrazioni ed incentivi
    24. dichiarazione
    25. dividendi
    26. domini internet o nomi a dominio
    27. dossier
    28. due diligence
    29. employee benefits
    30. errori in fattura
    31. escort
    32. fatture
    33. finanziamento all'amministratore
    34. fiscalità internazionale
    35. fonti di energia rinnovabili
    36. giochi d'azzardo
    37. guide e vademecum fiscali
    38. impairment test
    39. imposta di registro
    40. imposte saldi ed acconti
    41. imu
    42. indennità di trasferta
    43. interpelli agenzia entrate
    44. inventario
    45. irap
    46. iva imposta valore aggiunto
    47. ivie
    48. leasing
    49. legge di stabilita 2015
    50. manutenzioni
    51. marchio
    52. mediazione tributaria
    53. nuove attivita' ed agevolazioni
    54. obbligazioni nelle srl
    55. operazioni straordinarie
    56. parcella
    57. patent box
    58. perdite fiscali riportabilita'
    59. perdita sistematica
    60. permuta di immobili
    61. piano di risanamento aziendale
    62. prestiti a soci ed amministratori
    63. prima casa
    64. rateizzazioni
    65. ravvedimento operoso
    66. regime dei minimi
    67. rimanenze
    68. rimborso spese
    69. risarcimenti o indennita'
    70. risparmio energetico
    71. ristrutturazioni edilizie
    72. ristoranti e trattorie
    73. ritenute a titolo di acconto
    74. rivalutazione terreni edificabili
    75. rivalutazione immobili
    76. rivalutazione quote e partecipazioni
    77. royalty
    78. scadenze da monitorare
    79. servitù non aedificandi
    80. sigarette elettroniche
    81. societa' estere
    82. societa' tra professionisti
    83. spesometro
    84. srl a capitale ridotto
    85. srl ordinaria
    86. super ammortamento
    87. tassa di vidimazione annuale libri
    88. terreni
    89. yacht & catamarani
  3. Fisco e Contenzioso
  4. Fisco Sport e Non Profit
  5. Fisco ed Agricoltura
  6. Fisco Editoria TV
  7. Tax Credit
  8. Lavoro
  9. E-Commerce
  10. Dogana




Accedi alle nostre Convenzioni o Proponine una!!

Focus

DECRETO LIQUIDITA’: MODULO DA PRESENTARE PER LA RICHIESTA DI GARANZIA SUI FINANZIAMENTI!

Per finanziamenti di importo fino a 25.000 euro

DECRETO LIQUIDITA’: MODULO DA PRESENTARE PER LA RICHIESTA DI GARANZIA SUI FINANZIAMENTI!

DECRETO LIQUIDITA’: DOWNLOAD DEL MODULO DA PRESENTARE PER LA RICHIESTA DI GARANZIA SUI FINANZIAMENTI!

Per finanziamenti di importo fino a 25.000 euro


A seguito della pubblicazione del Decreto Liquidità in Gazzetta Ufficiale, il Ministero dello Sviluppo economico si è adoperato per rendere immediatamente attuative le misure approvate.

Pertanto è già disponibile il modulo per la richiesta di garanzia fino a 25 mila euro, che il beneficiario dovrà compilare e inviare per mail, anche non certificata, alla banca, al confidi o intermediario finanziario al quale si rivolgerà per richiedere il finanziamento.

Come stabilito dalla lettera m), comma 1 dell’art. 13, fino al 31 dicembre 2020, si applicano le seguenti misure.

Sono ammissibili alla garanzia del fondo, con copertura al 100% sia in garanzia diretta che in riassicurazione, i   nuovi   finanziamenti   concessi   da   banche, intermediari finanziari, di cui  all'articolo 106  del  Testo  Unico bancario di cui al decreto legislativo 1° settembre  1993  n.  385  e dagli altri soggetti abilitati alla concessione di credito in  favore di piccole e medie imprese e di persone fisiche  esercenti  attività di impresa, arti o professioni la cui attività d'impresa  è  stata danneggiata   dall'emergenza   COVID-19   come    da    dichiarazione autocertificata, purchè tali  finanziamenti prevedano l'inizio del rimborso del capitale non  prima  di  24  mesi dall'erogazione e abbiano una durata fino a 72 mesi e un importo  non superiore al 25 per cento  dell'ammontare  dei  ricavi  del  soggetto beneficiario,  come  risultante  dall'ultimo  bilancio  depositato  o dall'ultima dichiarazione fiscale presentata alla data della  domanda di garanzia ovvero, per i soggetti beneficiari costituiti dopo il 1° gennaio 2019, risultante da altra idonea  documentazione,   anche   mediante autocertificazione, e, comunque, non superiore a 25.000,00 euro.

Si ha un nuovo finanziamento  quando,  ad esito  della  concessione  del  finanziamento  coperto  da  garanzia, l'ammontare  complessivo  delle  esposizioni  del  finanziatore   nei confronti del soggetto finanziato risulta superiore all'ammontare  di esposizioni detenute alla data di  entrata  in  vigore  del  presente decreto, corretto per le riduzioni delle esposizioni intervenute  tra le due date in conseguenza del regolamento contrattuale stabilito tra le parti prima dell'entrata in vigore del presente decreto ovvero per decisione autonoma del soggetto finanziato.

Nei casi  di  cessione  o affitto di azienda  con  prosecuzione  della  medesima  attività si considera altresì l'ammontare  dei  ricavi  risultante  dall'ultima dichiarazione dei  redditi  o  dall'ultimo  bilancio  depositato  dal cedente o dal locatore. In relazione alle  predette  operazioni,  il soggetto richiedente applica all'operazione finanziaria un  tasso  di interesse, nel caso di garanzia diretta o un  premio  complessivo  di garanzia, nel caso di riassicurazione, che  tiene  conto  della  sola copertura dei soli costi di istruttoria e di gestione dell'operazione finanziaria e, comunque, non superiore al  tasso  di  Rendistato  con durata residua da 4 anni e 7 mesi a 6 anni e 6 mesi, maggiorato della differenza tra il CDS banche a 5 anni e il CDS ITA  a  5  anni,  come definiti dall'accordo quadro per l'anticipo  finanziario  a  garanzia pensionistica di cui all'articolo 1, commi da 166 a 178  della  legge 11 dicembre 2016, n. 232, maggiorato dello 0,20 per cento.

In  favore di tali soggetti  beneficiari  l'intervento  del  Fondo  centrale  di garanzia per le piccole e medie imprese è concesso  automaticamente, gratuitamente e senza valutazione e il soggetto finanziatore eroga il finanziamento coperto dalla garanzia del Fondo, subordinatamente alla verifica formale del possesso dei requisiti, senza attendere  l'esito definitivo dell'istruttoria da parte del gestore del Fondo medesimo.

 

E' possibile effettuare il download del modello in fondo all’articolo, nella sezione “Documenti da scaricare”.

 

Per informazioni ed assistenza invia mail a RISPARMIOLECITO@NETWORKFISCALE.COM

Documenti da scaricare

Stampa

Junior Consultant Silvia PiccaJunior Consultant Silvia Picca

Altri articoli di Junior Consultant Silvia Picca

Contatta autore

Contatta autore

x

Notizie Fiscali

DECRETO LIQUIDITA’: MODULO DA PRESENTARE PER LA RICHIESTA DI GARANZIA SUI FINANZIAMENTI!

Per finanziamenti di importo fino a 25.000 euro

DECRETO LIQUIDITA’: MODULO DA PRESENTARE PER LA RICHIESTA DI GARANZIA SUI FINANZIAMENTI!

A seguito della pubblicazione del Decreto Liquidità in Gazzetta Ufficiale, il Ministero dello Sviluppo economico si è adoperato per rendere immediatamente attuative le misure approvate.

Pertanto è già disponibile il modulo per la richiesta di garanzia fino a 25 mila euro, che il beneficiario dovrà compilare e inviare per mail, anche non certificata, alla banca, al confidi o intermediario finanziario al quale si rivolgerà per richiedere il finanziamento.

REGIONE LAZIO: FINANZIAMENTI A TASSO ZERO! 👍

Sezione V “Fondo Rotativo per il piccolo credito”

REGIONE LAZIO: FINANZIAMENTI A TASSO ZERO! 👍

Arriva dalla Regione Lazio il piano “Pronto Cassa” per far fronte alle difficoltà economiche generate dalla crisi epidemiologica da Covid-19.

Si tratta di una misura a sostegno della liquidità di imprese e liberi professionisti del Lazio.

La Regione interviene a protezione delle attività con una risposta concreta alla crisi di liquidità.

AGGREGAZIONI DI IMPRESA: CONSORZIO E JOINT VENTURE

L’unione fa la forza!

AGGREGAZIONI DI IMPRESA: CONSORZIO E JOINT VENTURE

Le aziende hanno alcune opportunità con cui possono unirsi in un gruppo; generalmente si fa riferimento a questi tipi di gruppi con il termine di aggregazione d’impresa, cioè accordi che possono essere instaurati tra più aziende e che permettono alle imprese di mettere in comune attività o risorse.

ANTICIPO CASSA INTEGRAZIONE AI LAVORATORI DA PARTE DELLE BANCHE

Anticipazioni dei trattamenti di integrazione salariale previsti dal decreto Cura Italia

ANTICIPO CASSA INTEGRAZIONE AI LAVORATORI DA PARTE DELLE BANCHE

E’ stata sottoscritta la convenzione tra Abi (Associazione bancaria italiana), il Ministro del lavoro e le parti sociali che permette l’anticipazione da parte delle banche del trattamento di integrazione salariale ordinario e in deroga ai lavoratori aventi diritto, al fine di accelerare i tempi di erogazione.

E’ stata sottoscritta la convenzione tra Abi (Associazione bancaria italiana), il Ministro del lavoro e le parti sociali che permette l’anticipazione da parte delle banche del trattamento di integrazione salariale ordinario e in deroga ai lavoratori aventi diritto, al fine di accelerare i tempi di erogazione.
E’ stata sottoscritta la convenzione tra Abi (Associazione bancaria italiana), il Ministro del lavoro e le parti sociali che permette l’anticipazione da parte delle banche del trattamento di integrazione salariale ordinario e in deroga ai lavoratori aventi diritto, al fine di accelerare i tempi di erogazione.

Convenzione Lapet - Network Fiscale

Agevolazioni per i Tributaristi

Convenzione Lapet - Network Fiscale

In Vigore la Convenzione tra la Lapet (la Libera  Associazione Nazionale dei Tributaristi Italiani) ed il portale NetworkFiscale.com. Gli Associati Lapet, potranno usufruire di una serie di agevolazioni tra cui la registrazione annuale gratuita al portale NF.com…

RSS

Recapiti e Contatti






Newsletter

Commercialista.it

il fisco facile per tutti

Le nostre Due Diligence

 
   
   
   
 
 
   
   
 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

NEWSLETTER SIGNUP Subscribe

CONTATTI

Commercialista.it S.r.l. a socio unico

info@networkfiscale.com  

NUMERO VERDE  800.19.27.56

Capitale Sociale i.v. 10.000

Sede Legale Via Boezio 4c, Roma

Sede operativa per il Lazio,  Via Rocca di Papa n. 26, Albano Laziale  (Roma)

Sede operativa per la Sardegna, Via XX Settembre n. 7  e  9, Quartu Sant'Elena (Cagliari)   

C.F. & P.IVA 12059071006
Iscritta al Registro Imprese di Roma al n. 12059071006
Periodico telematico Reg. Tribunale di Velletri n. 11/2018

Periodico iscritto alla USPI


Direttore responsabile: Dott. Alessio Ferretti

www.networkfiscale.com     www.commercialista.it 

www.pareretributario.com    www.parerefiscale.com 

www.parerepenale.it         www.parereproveritate.com       

www.parerecivile.com        www.parerepenale.com

www.duediligence.it          www.parerelavoro.com

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2020 by Network Fiscale S.r.l. a socio unico p.i & c.f. 12059071006
Back To Top