-, Page title -, Article title -, Portal title -, Category name -, Author name -, Tag name - Commercialista.it - DOSSIER
Menu
  1. Il Network
  2. Fisco e Tributi
    1. abitazione principale
    2. ace (aiuti crescita economica)
    3. adempimenti fiscali
    4. affitti & locazioni
    5. alberghi - hotel - affittacamere - b&b
    6. appalti privati e pubblici
    7. apporti infruttiferi
    8. assegnazione azioni proprie
    9. assegnazioni al socio in natura
    10. assegnazione di beni immobili
    11. autovetture ed automezzi
    12. beni in uso ai soci
    13. cedolare secca
    14. cessione quote srl
    15. cloud
    16. compenso amministratore
    17. comunicazione beni ai soci
    18. conferimento
    19. contabilita' in outsourcing
    20. costi deducibili
    21. credito di imposta
    22. cubatura
    23. detrazioni ed incentivi
    24. dichiarazione
    25. dividendi
    26. domini internet o nomi a dominio
    27. dossier
    28. due diligence
    29. employee benefits
    30. errori in fattura
    31. escort
    32. fatture
    33. finanziamento all'amministratore
    34. fiscalità internazionale
    35. fonti di energia rinnovabili
    36. giochi d'azzardo
    37. guide e vademecum fiscali
    38. impairment test
    39. imposta di registro
    40. imposte saldi ed acconti
    41. imu
    42. indennità di trasferta
    43. interpelli agenzia entrate
    44. inventario
    45. irap
    46. iva imposta valore aggiunto
    47. ivie
    48. leasing
    49. legge di stabilita 2015
    50. manutenzioni
    51. marchio
    52. mediazione tributaria
    53. nuove attivita' ed agevolazioni
    54. obbligazioni nelle srl
    55. operazioni straordinarie
    56. parcella
    57. patent box
    58. perdite fiscali riportabilita'
    59. perdita sistematica
    60. permuta di immobili
    61. piano di risanamento aziendale
    62. prestiti a soci ed amministratori
    63. prima casa
    64. rateizzazioni
    65. ravvedimento operoso
    66. regime dei minimi
    67. rimanenze
    68. rimborso spese
    69. risarcimenti o indennita'
    70. risparmio energetico
    71. ristrutturazioni edilizie
    72. ristoranti e trattorie
    73. ritenute a titolo di acconto
    74. rivalutazione terreni edificabili
    75. rivalutazione immobili
    76. rivalutazione quote e partecipazioni
    77. royalty
    78. scadenze da monitorare
    79. servitù non aedificandi
    80. sigarette elettroniche
    81. societa' estere
    82. societa' tra professionisti
    83. spesometro
    84. srl a capitale ridotto
    85. srl ordinaria
    86. super ammortamento
    87. tassa di vidimazione annuale libri
    88. terreni
    89. yacht & catamarani
  3. Fisco e Contenzioso
  4. Fisco Sport e Non Profit
  5. Fisco ed Agricoltura
  6. Fisco Editoria TV
  7. Tax Credit
  8. Lavoro
  9. E-Commerce
  10. Dogana




DOSSIER

Guida all'uso del Marchio collettivo nel mondo enogastronomico

Vademecum per professionisti ed aziende

Guida all'uso del Marchio collettivo nel mondo enogastronomico

Il turista enogastronomico ricerca non solo la degustazione e la  conoscenza  del prodotto locale ed i suoi abbinamenti con il vino  ma anche le  informazioni sul  territorio di produzione, nel quale cerca un’esperienza di vita a contatto con identità e risorse ed è quindi un utente attivo nella partecipazione a fiere, sagre ed eventi culinari del posto. Tutte queste esigenze trovano la perfetta sintesi e soddisfazione nel marchio collettivo, che nello scenario del Made in Italy sposa divinamente il cosiddetto “enoturismo”, attirando  nel nostro Paese capitali esteri elevatissimi.  Vediamo perché questo Brand apre le porte a nuove opportunità di business e con incrementi in alcuni casi anche sensibili di fatturato.

"In vino veritas" per il Made in Italy. Marchio Collettivo Geografico e Patent Box, un connubio vincente nel settore vitivinicolo per altissimi profitti,forte risparmio fiscale e anticontraffazione.

Guida giuridico – fiscale al MCG (marchio collettivo geografico) nel settore vitivinicolo

"In vino veritas" per il Made in Italy. Marchio Collettivo Geografico e Patent Box, un connubio vincente nel settore vitivinicolo per altissimi profitti,forte risparmio fiscale e anticontraffazione.

La valorizzazione del marchio collettivo nel settore dei vini è un Business in progressiva crescita per la primaria importanza assunta a livello di marketing e sotto il profilo della tutela rafforzata dei consumatori rispetto alle peculiari caratteristiche dei relativi prodotti. Si tratta quindi di una tematica in primo piano per le PMI (piccole e medie imprese), per le associazioni di categoria, i consorzi e tutti gli altri operatori del settore vitivinicolo che puntano sul Made in Italy . Illustriamo una guida pratica utile a comprendere i vantaggi di questo innovativo Brand, come fare per crearlo e i fortissimi sgravi fiscali riservati alle imprese che investono in ricerca e innovazione del MCG.

FLAT TAX imprese 2017: come si calcola e come funziona l’IRI? Prelievi, plafond di deducibilità e regime delle perdite.

Guida fiscale nuova Flat Tax IRI 2017

FLAT TAX imprese 2017: come si calcola e come funziona l’IRI? Prelievi, plafond di deducibilità e regime delle perdite.

Con questa guida operativa illustriamo in pratica come gestire in modo facile la tassazione separata dei redditi degli imprenditori individuali e delle società di persone con la nuova IRI 2017, per evitare di commettere errori di calcolo e incrementare così il vostro patrimonio aziendale nello scenario del piano Industria 4.0! 

Nuova IRES 2017: guida al calcolo e istruzioni F24

Guida fiscale IRES 2017

Nuova IRES 2017: guida al calcolo e istruzioni F24

Con questa guida sintetica illustriamo in pratica come si calcola la nuova IRES 2017, come va versata tra rate e acconti e come compilare il modello F24. 

Industria 4.0: verso una nuova era. Guida pratica ai bonus fiscali e agli incentivi "smart" per le imprese, cumulabili al Patent Box.

Guida completa alle agevolazioni fiscali e finanziarie del Piano Industria 4.0

Industria 4.0: verso una nuova era. Guida pratica ai bonus fiscali e agli incentivi "smart" per le imprese, cumulabili al Patent Box.

Con questa guida pratica per le imprese illustriamo in sintesi tutte le agevolazioni fiscali e finanziarie “Smart” previste dal “Piano Industria 4.0” (Legge di Stabilità 2017) a supporto degli investimenti per l’innovazione, la competitività, la digitalizzazione e la valorizzazione della produttività, da cogliere al volo per diventare protagonisti in primo piano di quella che è stata definita la “Quarta Rivoluzione Industriale”. In particolare, i titolari di marchi d’impresa o collettivi e di altri intangible assets, quali altri bonus fiscali potranno sommare pro norma al Patent Box, moltiplicando così in modo esponenziale il loro risparmio lecito d’imposta?    

Autotest, prenotazione visite/esami e altri nuovi servizi in Farmacia: quali sono esenti IVA?

Guida fiscale IVA Farmacie 2017

Autotest, prenotazione visite/esami e altri nuovi servizi in Farmacia: quali sono esenti IVA?

Se una Farmacia effettua prestazioni alternative alla semplice somministrazione di farmaci, proprio come accade in base ad un trend sempre più diffuso, ad esempio mette a disposizione test per le intolleranze alimentari, test per la misurazione della glicemia e simili oppure offre prestazioni sanitarie dentro o fuori dai locali, come funziona il regime IVA? Ecco i chiarimenti forniti sul punto dall’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n°60/E del 12 maggio 2017 per riconoscere le operazioni esenti IVA.

Nuovo “Antiriciclaggio” più facile per i professionisti: quando non scatta l'obbligo di segnalazione?

Guida giuridico-fiscale antiriciclaggio 2017 per professionisti e aziende

Nuovo “Antiriciclaggio” più facile per i professionisti: quando non scatta l'obbligo di segnalazione?

Come cambiano per i professionisti gli obblighi antiriciclaggio con il Decreto Legislativo 2017 approvato nella seduta n°31 del 24 maggio 2017? Vediamo insieme perché l’organizzazione e la gestione dei protocolli in materia risulterà più semplice e cosa i professionisti, grazie agli esoneri previsti, non dovranno più fare!

Approvato il decreto di recepimento della IV Direttiva Antiriciclaggio: guida pratica alle novità per professionisti e aziende

Guida giuridico-fiscale antiriciclaggio 2017 per professionisti e aziende

Approvato il decreto di recepimento della IV Direttiva Antiriciclaggio: guida pratica alle novità per professionisti e aziende

Quali sono le ultime modifiche della normativa antiriciclaggio approvate in questi giorni dal Consiglio dei Ministri? Leggete subito la nostra guida pratica con tutte le novità che occorre assolutamente conoscere per arrivare preparati e non commettere errori durante la gestione del vostro Business mettendovi al riparo da pesanti sanzioni.  

Impresa familiare per coppie gay e coppie di fatto 2017: i partner come partecipano agli utili?

Guida all’impresa familiare nelle unioni civili e coppie di fatto 2017

Impresa familiare per coppie gay e coppie di fatto 2017: i partner come partecipano agli utili?

Come ormai noto, la Legge Cirinnà (Legge 20 maggio 2016 n°76 rubricata “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”) introduce nell’ordinamento italiano la regolamentazione delle unioni civili e la disciplina delle convivenze, e concerne in generale tutte le coppie di fatto a prescindere dal genere: sia omosessuali sia eterosessuali. Con questa guida pratica esaminiamo come funziona l’impresa familiare in entrambe le fattispecie e quali regole trovano applicazione in materia di partecipazione agli utili

Credito Iva anno 2016: come e quando utilizzarlo a compensazione

Guida fiscale e vademecum per utilizzare in F24 il credito Iva annuale Codice Tributo 6099 anno 2016

Credito Iva anno 2016: come e quando utilizzarlo a compensazione

Il credito IVA maturato al 31 dicembre 2016, codice tributo 6099 anno d’imposta 2016, può essere utilizzato in compensazione con altre imposte e contributi (compensazione "orizzontale" o "esterna"), già a decorrere dalla scadenza del 16 gennaio 2017 tramite uso modello F24, ma solo fino al limite massimo di € 4.999,00. L'eventuale credito eccedente tale soglia, ma entro l'ulteriore limite di € 15.000,00, potrà invece essere utilizzato a partire dal giorno 16 del mese successivo a quello di presentazione della dichiarazione annuale IVA (quindi dal 16 marzo 2017).

Rottamazione cartelle Equitalia 2017 prorogata al 21 aprile. Come aderire, istruzioni sul pagamento rateale e statistiche sulle istanze presentate.

Guida alla rottamazione delle cartelle Equitalia 2017

Rottamazione cartelle Equitalia 2017 prorogata  al 21 aprile. Come aderire, istruzioni sul pagamento rateale e statistiche sulle istanze presentate.

I contribuenti che non hanno fatto in tempo ad aderire alla sanatoria Equitalia entro il 31 marzo 2017, possono tirare  un sospiro di sollievo perché con il Decreto Legge n 36/2017  tale termine è stato ufficialmente prorogato “in extremis”  al 21 aprile. Vediamo con questa guida in pillole come funziona la “definizione agevolata delle cartelle”, come aderire, e come e  in quali percentuali sono ripartite le rate se non si sceglie il pagamento in un’unica soluzione.  

Il marchio collettivo per il Made in Italy enogastronomico arriva in Parlamento: corsa alla registrazione e acquisto di licenze del brand dopo la Conferenza Stampa del 19 gennaio 2017

Guida commerciale - giuridico - fiscale al marchio collettivo nel comparto enogastronomico

Il marchio collettivo per il  Made in Italy enogastronomico  arriva in Parlamento: corsa alla registrazione e acquisto di licenze del brand dopo la Conferenza Stampa del 19 gennaio 2017

Gli operatori del comparto enogastronomico  sono sempre più consapevoli che, scegliendo  un marchio collettivo,  l’insostituibile valore aggiunto che tale Brand celebra per la bandiera tricolore  sul mercato mondiale attraverso l’ 'aggregazione di un panel qualificato di produttori italiani del settore, è la chiave per un Business stratosferico di successo ed un intelligente rimedio contro  la contraffazione e l' “Italian sounding”. E’ stato questo il tema centrale della conferenza Stampa svoltasi lo scorso 19 gennaio alla Camera dei Deputati che ha svelato la strategia vincente per valorizzare il Made in Italy nel settore agroalimentare, vitivinicolo ed enogastronomico. Vediamo più da vicino  come e perchè.

Come si registra un software, quali sono i documenti richiesti e le sanzioni applicabili ai trasgressori del copyright?

Guida giuridico –commerciale per software e programmi (settore IT) 2017

Come si registra un software, quali sono i documenti  richiesti e  le sanzioni applicabili ai trasgressori del copyright?

Con questa guida in pillole esaminiamo quali sono le forme di tutela di un software, chi può registrarlo e come e quali sono le sanzioni applicabili ai trasgressori del copyright, con particolare riferimento al  reato di pirateria.

Partecipation exemption (PEX) : chi può ottenere la detassazione delle plusvalenze da cessione di partecipazioni, in quali casi e a quali condizioni?

Guida pratica alla Participation Exemption (PEX) 2017

Partecipation exemption (PEX) : chi può ottenere la detassazione delle plusvalenze da cessione di partecipazioni, in quali casi e a quali condizioni?

La participation exemption è quello strumento tecnico di coordinamento del livello di tassazione della società con quello dei soci che consente in sintesi, evitando la doppia tassazione,  di ridurre il prelievo fiscale sulle plusvalenze da cessione di partecipazioni societarie, per i soggetti IRES,  al 5%.  Vediamo più da vicino come funziona, a quali operazioni è applicabile ed quali sono i requisiti necessari ad attivarla .

Cessione di ramo d' azienda: che fine fanno i dipendenti e chi deve pagare il TFR ?

Guida giuridico - fiscale cessione ramo di azienda 2017

Cessione di ramo d' azienda: che fine fanno i dipendenti e chi deve pagare il TFR ?

Con questa guida pratica esaminiamo come funziona la cessione del ramo di azienda, in che modo vengono trasferiti i rapporti di lavoro dei dipendenti , di quale tutela giuridica gli stessi godono, chi risponde del pagamento del TFR e con quali criteri lo stesso è ripartito tra il nuovo datore di lavoro e il vecchio

Quali imposte indirette vanno pagate in caso di cessione di azienda e quando per la Cassazione si realizza tale operazione ?

Guida giuridico - fiscale alla cessione di azienda 2017

Quali imposte indirette vanno  pagate in caso di cessione di azienda e quando per la  Cassazione si realizza tale operazione ?

Con questa guida esaminiamo gli effetti giuridici della cessione di azienda e risolviamo i vostri dubbi sull'Iva /Imposta di registro applicabili chiarendo anche, secondo i criteri della Cassazione, quando un' operazione di compravendita è realmente qualificabile, con le relative conseguenze fiscali, come cessione di azienda.

Scissione di società: focus sulla neutralità fiscale e "istruzioni per l'uso"

Guida pratica - operativa alla neutralità fiscale nelle operazioni straordinarie di fusione e scissione

Scissione di società: focus sulla neutralità fiscale e "istruzioni per l'uso"

L’operazione di scissione, disciplinata dagli articoli 2506 e seguenti del codice civile ed introdotta con il recepimento della VI direttiva comunitaria, è un'operazione giuridico – economica diametralmente opposta rispetto a quella di fusione rispondente in primis ad esigenze di ristrutturazione, riorganizzazione e risanamento e aziendale. Illustriamo una guida pratica in pillole sul funzionamento dell'operazione di scissione e sugli effetti che produce , dedicando un focus specifico alla neutralità fiscale con le relative istruzioni operative (con rinvio alla divulgazione sulla fusione per i punti comuni).

Focus sulla neutralità fiscale in caso di fusione di società e istruzioni operative

Guida pratica - operativa alla neutralità fiscale nelle operazioni straordinarie di fusione e scissione

Focus sulla neutralità fiscale in caso di fusione di società e istruzioni operative

La fusione, disciplinata agli articoli da 2501 a 2504 quinquies del codice civile, è quell'operazione straordinaria attraverso la quale due o più società si concentrano in una sola, ampliandone dimensione e competitività sul mercato. Illustriamo una guida pratica in pillole sul funzionamento dell'operazione di fusione e sugli effetti che produce, dedicando un focus specifico alla neutralità fiscale con le relative istruzioni operative.

Bonus strumenti musicali 2017: guida in pillole per ottenerlo in tempo e modalità di recupero dello sconto per i negozianti

Guida bonus strumenti musicali 2017

Bonus strumenti musicali 2017: guida in pillole per ottenerlo in tempo e modalità di recupero dello sconto per i negozianti

La legge di Bilancio 2017 ha rafforzato un premio economico - fiscale molto vantaggioso per i giovani musicisti (anche per la gioia dei genitori degli studenti) che quest'anno vogliono acquistare uno strumento musicale nuovo. Ecco la guida che spiega in pillole come chiedere il Bonus Stradivari 2017 e le modalità che consentono ai negozianti di recuperare, tramite il credito d’imposta, lo sconto riconosciuto agli acquirenti (seguendo le indicazioni fornite dall'Agenzia delle Entrate).

Start Up innovative “a vocazione sociale” 2017 : come avviare con la procedura semplificata. Guadagnare migliorando la vita degli altri e il benessere collettivo!

Guida giuridico - commerciale - fiscale - finanziaria all'apertura e avvio di Start - up innovative 2017

Start Up innovative “a vocazione sociale” 2017 : come avviare con la procedura semplificata. Guadagnare  migliorando la vita degli altri e il benessere collettivo!

Desiderate avviare un'attività imprenditoriale innovativa nel sociale con minimi oneri fiscali e moltissimi incentivi finanziari costruendo un business modellato sul miglioramento della vita degli altri e del benessere collettivo? Scegliete subito la Start Up innovativa a vocazione sociale ! Ecco la guida pratica per aprire con la procedura semplificata .

Bonus fiscali e accesso agevolato al credito per le Start Up innovative 2017 : la guida pratica

Guida giuridico - commerciale - fiscale - finanziaria all'apertura e avvio di Start - up innovative 2017

Bonus fiscali e accesso agevolato al credito  per le Start Up innovative 2017 : la guida pratica

In un'ottica volta ad incentivare gli investimenti e la creazione di Startup innovative rafforzando ulteriormente un settore ad alto tasso di tecnologia in forte espansione, l'ultima manovra finanziaria, stanziando circa 26,5 miliardi in favore delle attività imprenditoriali, ha introdotto un pacchetto di agevolazioni sia di natura fiscale che finanziaria per questa tipologia di imprese. Ecco la vostra guida completa.

Start – Up innovative: requisiti richiesti e come “aprire” con successo

Guida giuridico - commerciale - fiscale - finanziaria all'apertura e avvio di Start - Up innovative 2017

Start – Up innovative: requisiti richiesti e  come “aprire” con successo

Se avete per la testa idee innovative e desiderate dar corpo al vostro progetto imprenditoriale con un iter semplificato, avvalendovi del supporto di vantaggiosi incentivi fiscali e finanziari, scegliete di aprire la vostra Start Up Innovativa ! Ecco a voi una guida pratica con tutte le istruzioni utili ad avviare correttamente la vostra attività e diventare brillanti artefici del vostro destino, creando un ottimo giro d'affari!  

Arriva il Brand di successo per Make Up e cosmetici Bio "made in Italy": il marchio collettivo. Spunti per un Business Plan strategico con i bonus fiscali del Patent Box

Guida al marchio collettivo per le aziende di make up e cosmetici

Arriva il  Brand di successo per Make Up e cosmetici Bio "made in Italy": il marchio collettivo. Spunti per un Business Plan strategico con i bonus fiscali del Patent Box

Non tutti sanno che l’Italia è leader per la produzione di make up e cosmetica, provenendo oltre il 60% dei trucchi utilizzati dalle donne di tutto il mondo da fabbriche nazionali che vendono poi i prodotti ai marchi più conosciuti nella platea mondiale. L'’industria italiana riesce da sola a far girare 144 miliardi di euro considerando il markup, cioè il ricarico, delle case di cosmesi, dei rivenditori e delle profumerie ma è tuttavia un’eccellenza “silenziosa” . Le griffe francesi americane e giapponesi più note a livello universale, affidano con la massima fiducia la produzione di trucchi, creme e smalti alle imprese italiane, oltre alla progettazione di formule innovative. E se la potenzialità delle aziende italiane nel settore make up e cosmetica potessero venire allo scoperto, indossando un potente e strategico Brand “di proprietà”? La soluzione perfetta è assolutamente il marchio collettivo che, in combinazione con i bonus fiscali del Patent Box assicurerebbe un Business perfetto per questo settore così richiesto sul mercato mondiale. Ecco la guida pratica con interessanti spunti per un Business Plan di successo!

L'eccellenza del marchio collettivo diventa un disegno di legge: il marchio collettivo “Italian Quality”

Guida al disegno di legge n° 1061/2013 per l'istituzione del marchio collettivo “Italian Quality”

L'eccellenza del marchio collettivo diventa un disegno di legge:  il marchio collettivo “Italian Quality”

Con il Disegno di legge n. 1061 presentato al Senato in data 29 novembre 2013 si è avviato l’iter normativo volto all'istituzione del marchio di qualità “Italian Quality” , marchio collettivo di titolarità dello Stato Italiano e volontario, a supporto del Made in Italy, per contraddistinguere prodotti italiani che presentino caratteristiche di eccellenza.E' quindi evidente l'importanza e il prestigio di questa particolare tipologia di marchio, il marchio collettivo, recepita anche a livello istituzionale, al punto di giungere alla progettazione di un disegno di legge per crearne uno ad hoc garantito dallo Stato stesso.   

Contributi a fondo perduto fino a 120.000 euro ad impresa per la valorizzazione di marchi depositati ante 1967 : via alle domande “Bando Marchi Storici” dal 4 aprile 2017

Guida pratica Bando Marchi Storici 2017

Contributi a fondo perduto fino a 120.000 euro ad impresa per la valorizzazione  di marchi depositati ante 1967 : via alle domande “Bando Marchi Storici” dal 4 aprile 2017

Le piccole, micro e medie imprese che desiderano valorizzare i marchi d'impresa e collettivi depositati ante 1967 di proprietà o ottenuti in licenza esclusiva, si trovano proprio nel periodo giusto per farlo, potendosi “giocare” un prezioso jolly : il Bando marchi storici 2017 che ha stanziato in totale 4 milioni e 500 mila euro. Ecco una mini guida pratica sui progetti ammessi, imprese beneficiarie e modalità di presentazione della domanda a partire dal 4 aprile.

RSS



Recapiti e Contatti






Newsletter

Commercialista.it

il fisco facile per tutti

Le nostre Due Diligence

 
   
   
   
 
 
   
   
 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

NEWSLETTER SIGNUP Subscribe

CONTATTI

Commercialista.it S.r.l. a socio unico

info@networkfiscale.com  

NUMERO VERDE  800.19.27.56

Capitale Sociale i.v. 10.000

Sede Legale Via Boezio 4c, Roma

Sede operativa per il Lazio,  Via Rocca di Papa n. 26, Albano Laziale  (Roma)

Sede operativa per la Sardegna, Via XX Settembre n. 7  e  9, Quartu Sant'Elena (Cagliari)   

C.F. & P.IVA 12059071006
Iscritta al Registro Imprese di Roma al n. 12059071006
Periodico telematico Reg. Tribunale di Velletri n. 11/2018

Periodico iscritto alla USPI


Direttore responsabile: Dott. Alessio Ferretti

www.networkfiscale.com     www.commercialista.it 

www.pareretributario.com    www.parerefiscale.com 

www.parerepenale.it         www.parereproveritate.com       

www.parerecivile.com        www.parerepenale.com

www.duediligence.it          www.parerelavoro.com

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2020 by Network Fiscale S.r.l. a socio unico p.i & c.f. 12059071006
Back To Top